Varese sempre più televisiva

In meno di due settimane Varese e provincia sono state protagoniste in tre diverse trasmissioni della Rai per la Tre valli, a Geo con la via Francisca e a Linea verde life

In meno di due settimane Varese e provincia sono state protagoniste in tre diverse trasmissioni della Rai. Martedì 8 Rai 2 e Rai Sport hanno trasmesso la diretta della Tre Valli. Un’ora con riprese aeree e primi piani di numerosi scorci del nostro territorio.

Giovedì 17 a Geo, su Rai 3, la nota conduttrice Sveva Sagramola ha presentato la Via Francisca del Lucomagno. Sei minuti in diretta dagli studi di via Teulada. Sabato 19 a Linea verde life su Rai 1 è andato in onda un lungo servizio di quasi un’ora.

Un risultato notevole per una realtà non abituata ad avere una simile ribalta. Ha ancora più valore perché arriva per meriti e per capacità di narrazione, e non perché frutto di attività di lobby o pressioni politiche.

Colpisce anche il taglio scelto dalle trasmissioni. Mentre non è una novità per la gara ciclistica, visto che la Tre valli è ormai da tempo una classica importante nel panorama delle corse a due ruote, diverso è per le altre due situazioni.

La Via Francisca del Lucomagno ha mosso i primi passi per la sua valorizzazione quattro anni fa, ma la spinta è arrivata a seguito di un bando vinto da una cordata di imprese varesine di cui il nostro giornale è parte. Da allora il lavoro è diventato intenso grazie all’impegno e alla passione di tanti. Varese è arrivata su diversi giornali anche specializzati, e per la prima volta inizia a far parlare di sé anche su un terreno che non vedeva una grande tradizione. È un lavoro lungo, che sta portando i primi frutti e che avrà uno sviluppo ancora maggiore nella prossima primavera quando saremo protagonisti all’interno della fiera Fa’ la cosa giusta con uno stand molto importante e con la guida di Terre di mezzo, oltre a una app e ai classici strumenti digitali.

Andare a una trasmissione come Geo è il risultato di una buona attività fatta con professionisti della comunicazione come EoIpso e un team di soggetti che si impegnano giorno dopo giorno. Non è un punto di arrivo, ma di partenza perché si tessono relazioni che porteranno ad altre nuove puntate e magari anche ad altre trasmissioni nazionali.

L’ultima in ordine di tempo, ma certamente la più interessante è stata quella andata in onda sabato. Linea verde life è seguita da oltre due milioni di spettatori ed ha una caratteristica precisa nel mettere insieme il green con le curiosità. È un mix di pop, come si usa dire oggi, e serietà. Non è pensata per la promozione del turismo, ma per far conoscere storie particolari che hanno una valenza universale. Per questo si è mossa per la città e i luoghi intorno alla ricerca di esperienze e non per mostrare solo le bellezze. Anche se le riprese del lago dall’aliante valgono tutta la puntata.

In poche ore sono arrivate le classiche critiche. Che sono anche comprensibili, ma che restano centrate sul proprio modo di vedere un lavoro e non sul contesto generale.

Ci sta criticare, anche perché può fungere da stimolo. Peccato che spesso pare quasi che dispiaccia avere tanta ribalta. Varese si mostra spesso davvero provinciale e incapace di vedere quali e quante opportunità abbia. È un po’ come l’altro argomento sempre spunto di polemiche legato a quanto la città e il territorio siano isolati. I treni diretti a Roma con un solo cambio sono diciotto e non tredici come scrivevamo qualche giorno fa. L’abbiamo sperimentato subito. Partenza da Gazzada Schianno alle 6.18 e alle 11.20 eravamo a Roma.

L’isolamento più pericoloso è quello culturale, quello mentale che è sempre e subito pronto alla critica, anche quando dovremmo essere grati per l’attenzione che ci viene riservata e soprattutto fieri del posto dove si vive. Capaci di trovare quell’energia necessaria per saper guardare un po’ più in là dei nostri stretti interessi.

Per vedere:

La Tre valli varesine  – Geo e la Via Francisca del LucomagnoLinea verde Life

di marco@varesenews.it
Pubblicato il 19 ottobre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore