Forcora, pista battuta ma ancora non si scia

Impianto fermo in attesa di altra neve con la quale sarà possibile far partire la stagione

La neve della Forcora

L’anno scorso gli amanti di sci e ciaspole sono rimasti a bocca asciutta. Quest’anno qualcosa forse si muove ma in Forcora si dovrà attendere: la neve è caduta e le foto di Simone Riva Berni, gestore del ristorante sciovia sono invitanti.

Galleria fotografica

La neve della Forcora 4 di 7

Ma è ancora presto per fare le lamine e spalmare la sciolina: l’impianto per ora rimane fermo.
Lo conferma Bruno Rossi, responsabile dell’impianto di risalita. Cosa occorre per far ripartire la struttura che porta gli sciatori in vetta al monte Cadrigna?

«Occorre più neve – spiega Rossi – . Nei giorni scorsi, il 18, ne è scesa. L’abbiamo battuta coi gatti (nella foto notturna) ed abbiamo realizzato la base, ma poi è arrivata la pioggia. Ora ci vorrebbero due cose: una bella “gelata“ e una nevicata di almeno una ventina di centimetri». 

La neve della Forcora

Dopo le schiarite di oggi, mercoledì, per domani sono previste altre precipitazioni che diventeranno nevose sopra i 1000-1200 metri: forse cadrà ancora qualche fiocco, ma solo in vetta. Sabato verranno montati i piattelli, ma la stagione è ancora in forse.

Arriva un finanziamento regionale: la pista di Cunardo pronta al rilancio

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 novembre 2019
Leggi i commenti

Galleria fotografica

La neve della Forcora 4 di 7

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore