Primi interrogatori per le tangenti all’ufficio Manutenzioni del Comune

Il giudice per le indagini preliminari Alessandro Chionna ha ascoltato questa mattina i tre arrestati nell'ambito dell'inchiesta sul malaffare nel settore Manutenzioni del Comune di Induno Olona

Induno Olona generiche

Si sono svolti questa mattina a Varese gli interrogatori di garanzia dei tre arrestati nell’ambito dell’inchiesta della Guardia di Finanza di Gaggiolo sulle tangenti all’ufficio Manutenzioni del Comune di Induno Olona.

Il Gip Alessandro Chionna ha ascoltato il responsabile dell’ufficio comunale Walter Bardelli e l’agente di commercio Davide Bergamasco, che sono in carcere, e Silvana Moretti, la titolare dell’impresa edile di Varese coinvolta nella vicenda, che è agli arresti domiciliari.

«Il mio assistito ha risposto a tutte le domande – dice Patrizia Esposito, che difende Bardelli – E’stato ascoltato per più di un’ora e ha risposto a tutto. Adesso riflettiamo sul da farsi, in particolare per quanto riguarda la richiesta di scarcerazione».

Anche l’altro indagato in carcere, il rappresentante Davide Bergamasco, si è mostrato collaborativo: «Ha fornito tutti i chiarimenti richiesti – dice il suo avvocato, Alberto Zanzi – dando spiegazioni su tutte le domande fatte dal gip». Per Bergamasco è già stata presentata questa mattina la richiesta di scarcerazione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore