Spm entra nel programma Elite di Borsa italiana

La storica metalmeccanica di Brissago Valtravaglia si prepara alla crescita

Generico 2018

Spm spa, storica metalmeccanica di Brissago Valtravaglia, ha deciso di entrare in Elite il programma di Borsa italiana che prepara le imprese alla crescita e a rivolgersi al mercato dei capitali per sostenerla. La presentazione della nuova entrata è avvenuta a Piazza Affari lunedì scorso. (nella foto, terzo da destra, Giovanni Berutti direttore generale di Spm)

Gli imprenditori devono allenarsi a crescere

L’azienda della famiglia Berutti, che dà lavoro a circa 200 persone, è la 25ma impresa della provincia di Varese ad entrare in Elite, una community internazionale che raccoglie ben 1.323 imprese, di cui 825 italiane, ad alto potenziale di crescita e appartenenti a vari settori dall’industria ai servizi, dall’Ict all’health care. Imprese che complessivamente realizzano oltre 90 miliardi di euro di ricavi e danno lavoro a 510.000 persone.

Elite è nato nel 2012 in collaborazione con Confindustria per supportare le aziende nella realizzazione dei loro progetti di crescita. Il programma è una sorta di palestra dove gli imprenditori e i manager imparano tutto quello che c’è da sapere per stare sul mercato dei capitali e migliorare il proprio rating.

Tra le imprese della provincia di Varese che hanno aderito al programma Elite ci sono: Eolo, Nau, Mpg Manifattura Plastica, Arioli, Pianoforte Holding, Pusterla 1880, Tps, Atv, Preventpcb, Reti spa, Monteferro, Missoni, Lati, Sapio, Secondo Mona, Confezioni Andrea Italia, Ercole Comerio, Isa Altanova Group, Ficep, La Tipografica Varese, Imt Internato, Tenova, Techniconsult, Sommese Petroli e Te.ma srl.

di michele.mancino@varesenews.it
Pubblicato il 13 novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore