La Città dei Balocchi cambia sfondo: arriva il mondo di ghiaccio

Nuova scenografia ispirata al Circolo polare artico e al villaggio di Babbo Natale in Lapponia con orsi, renne, volpi, linci, pinguini e molto altro

La città dei balocchi

È in arrivo una grande sorpresa per tutti i visitatori della Città dei Balocchi. Da sabato 21 dicembre, la scenografia del Como Magic Light Festival di Duomo sarà interamente modificata per avvicinare gli spettatori al magico mondo del Circolo Polare Artico dove ha sede il Villaggio di Babbo Natale a Rovaniemi in Lapponia e dove Santa Claus ha scelto di stabilire la sua dimora nel bel mezzo di natura incontaminata e aurore boreali.

Sugli edifici che attorniano la piazza verrà ricreato un grande e fiabesco scenario di ghiaccio, abitato da orsi, renne, volpi, linci, pinguini e altri animali artici.

E’ un regalo di Città dei Balocchi ai tantissimi visitatori che sono già stati presenti alla manifestazione e hanno deciso di tornare a vedere il Magic Light festival nei prossimi giorni e che quindi avranno l’opportunità di vedere questa nuova scenografia fino al 6 gennaio.

La nuova illuminazione sottolinea un altro ricco fine settimana per Como Città dei Balocchi. Il programma del week end inizia in anticipo venerdì pomeriggio – sperando nella clemenza del meteo – con un doppio appuntamento: il runner Michele Evangelisti in piazza Verdi e il coro del Liceo Coreutico Musicale Giuditta Pasta sotto l’albero in piazza Grimoldi. Sabato si prosegue con GirinGiostra in Pinacoteca, Amiamo il Mondo al Broletto, i laboratori di giardinaggio alla Baita e il Natale in Divisa. Domenica alcune novità: il Battesimo della sella ai Giardini a Lago e i laboratori con il WWF al Broletto, il Nota su Nota XmasChoir sotto l’albero, poi ritroviamo Babbo Natale alla Baita ai giardini e le attività per i bambini Amiamo il Mondo e GirinGiostra.

di mariacarla.cebrelli@varesenews.it
Pubblicato il 20 Dicembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore