Quantcast

Canegrate si prepara a una invasione di corridori per la “Cross per tutti”

Sono oltre 2 mila gli sportivi attesi domenica 19 gennaio per la seconda tappa di Cross per Tutti, il circuito di corse campestri più partecipato della Lombardia

cross per tutti canegrate

Canegrate si prepara a una “invasione” di corridori. Sono oltre 2 mila gli sportivi attesi domenica 19 gennaio per la seconda tappa di Cross per Tutti, il circuito di corse campestri più partecipato della Lombardia. La “locale” Roccolo Cross Country organizzata dall’Atletica PAR Canegrate con il supporto della Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate, dall’anno scorso è stata inserita nella programmazione del cross diventando la seconda tappa della kermesse sportiva dopo l’esordio di domenica scorsa, 12 gennaio, a Cesano Maderno.

Atleti dai 6 anni in avanti, divisi nelle categorie esordienti, ragazzi, cadetti, junior, allievi, promesse, master e senior, gareggeranno su un percorso dedicato alla valorizzazione del Parco del Roccolo.

Accanto allo sport ci sarà anche la solidarietà: quest’anno, nel villaggio allestito davanti al centro sportivo Pertini, troverà infatti posto anche un punto di raccolta di vecchie scarpe da corsa. Queste, in collaborazione con gli “Amici di Padre Davide” saranno spedite in Guinea Bissau per aiutare tanti ragazzi meno fortunati.

«Siamo onorati di poter essere inseriti in uno dei circuiti di cross più importanti», affermano gli organizzatori dell’Atletica PAR Canegrate. «Il teatro della Roccolo Cross Country è sempre il nostro amato parco del Roccolo con un percorso disegnato per evidenziare le qualità della corsa campestre: un circuito di 2 km che vede un primo tratto in erba con alcune ripartenze tecniche e una seconda parte di circa 800 metri con saliscendi e dei cambi di direzione. È un circuito molto raccolto: non manca nulla per potersi divertire. Accanto a questo, dopo l’esperienza della Roccolo Run, abbiamo voluto riproporre la raccolta di scarpe da running usate per la missione di padre Davide in Guinea Bissau».

Anche in questa prova, la Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate ha voluto essere nuovamente al fianco dell’Atletica PAR Canegrate. «Crediamo nello sport quale occasione di crescita», osserva il presidente della Bcc, Roberto Scazzosi. «Nel rispetto dei nostri valori e della nostra storia, sosteniamo le manifestazioni che contribuiscono alla crescita del territorio stesso. E questa prova ne è un esempio sia per la proposta sportiva, sia per la capacità di coinvolgimento di tutti gli appassionati».

La giornata di domenica 19 gennaio si apre alle 8 con il ritrovo al campo sportivo di via Terni. Alle 9 il via alla prima prova dei Master; quindi, la partenza di tutte le altre gare. In calendario sono previste 22 prove che vedranno protagonisti gli atleti dai 6 anni in su. Il percorso si snoda sul campo adiacente il campo sportivo.

Dopo la tappa di Canegrate, il circuito Cross per Tutti prosegue il 2 febbraio a Lissone, il 9 febbraio a Seveso e il 23 febbraio a Cinisello Balsamo, per concludersi l’1 marzo a Paderno Dugnano.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 gennaio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore