Una canzone per “accompagnare” le manovre salva vita

Il testo e il riarrangiamento sono stati realizzati all'interno della media di Monte Olimpino. Il brano "Senza pensieri" è diventata la canzone per il 112

base elisoccorso

Una canzone per imparare a usare il NUE 112 e praticare le manovre salva-vita. Si intitola “112” ed è stata scritta dagli alunni della scuola secondaria di Monte Olimpino dell’Istituto Comprensivo Como Nord (classi 1^ A, 2^ A, 3^ A e 3^ B), mentre le musiche sono state arrangiate da Maria Rosa di Maio,  l’insegnante di musica, e da Sabrina Bernieri di Lucca, operatore tecnico della Soreu – Sala operativa regionale dell’emergenza urgenza – dei Laghi dei Laghi sulle note di “Senza Pensieri” (Rovazzi, Bertè, J-Ax), scelta perché basata su una pulsazione adatta al ritmo cardiaco e perché conosciuta da moltissimi giovani, quindi facilmente memorizzabile.

Il debutto della canzone è avvenuto oggi nella Base del 118 e dell’Elisoccorso di Como a Villa Guardia durante la visita guidata in programma nella struttura che ospita anche la Soreu dei Laghi. Gli operatori – medici, infermieri e tecnici – hanno ospitato oltre alla scuola comasca anche la classe 3 della scuola secondaria di primo grado dell’istituto comprensivo paritario Don Carlo San Martino di Montano Lucino insieme agli insegnanti per un totale di 102 studenti.

Il testo della canzone fornisce indicazioni sull’attivazione dell’112 in caso si rilevi la necessità di richiedere un soccorso sanitario e sull’esecuzione delle manovre di rianimazione cardiopolmonare, scandendo il ritmo delle compressioni toraciche.

“112” ha anche una versione video, realizzata nel novembre scorso dalle quattro classi coinvolte dell’istituto di Monte Olimpino, pubblicata sulla pagina Facebook di Asst Lariana.

Oggi gli operatori specializzati hanno spiegato ai bambini la posizione laterale di sicurezza (PLS) e le compressioni toraciche esterne (CTE) quale primo rudimento per la rianimazione cardiopolmonare di base (RCP-BLS – Basic Life Support).

La visita è stata anche l’occasione per illustrare il Sistema dell’Emergenza e Soccorso in Regione Lombardia attraverso un tour didattico e interattivo. I ragazzi sono stati informati sulla modalità di allerta dei soccorsi al NUE112 attraverso la App Where Are U, dopodiché hanno visitato la Sala Operativa per conoscere le modalità di gestione del Soccorso Sanitario di Urgenza ed Emergenza 118.

E’ seguito un momento dedicato alla prevenzione dei pericoli e come comportarsi in caso di soccorso in ambienti diversi e “ostili” ad opera dei Vigili del Fuoco di Como, degli operatori del CNSAS – Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (Stazione Lario Occidentale della Delegazione XIX Lariana) e degli OPSA-Operatori Polivalenti di Salvataggio in Acqua di Como e di Lecco.

I discenti sono poi stati accompagnati a conoscere i mezzi e i presidi tecnici utilizzati dagli operatori del soccorso, nonché quelli impiegati per il servizio 118 e per l’Elisoccorso. Oltre agli operatori tecnici, agli infermieri e ai medici della Soreu dei Laghi e del 118 di Como e di Lecco stamattina sono intervenuti anche i volontari soccorritori della CRI di Cernobbio, della CRI di Lurate Caccivio.
Infine, alunni e insegnanti sono stati coinvolti in una simulazione di soccorso con ambulanza e automedica, a partire dalla chiamata al NUE 112 fino alla gestione del soccorso sanitario sul luogo dell’evento.
La mattinata si è conclusa con la consegna di attestati partecipazione dell’evento e di materiale didattico illustrativo che alunni, insegnanti e genitori potranno riutilizzare per approfondire l’esperienza vissuta.

Alessandra Toni
alessandra.toni@varesenews.it

Sono una redattrice anziana, protagonista della grande crescita di questa testata. La nostra forza sono i lettori a cui chiediamo un patto di alleanza per continuare a crescere insieme.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 29 Gennaio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.