Lotteria Italia, caso Ferno: “Sospendete tutti i premi”

La richiesta del Codacons a Guardia di Finanza e Agenzia dei Monopoli. "Una possibilità su 2,6 miliardi di miliardi"

Avarie

I tre premi concentrati a Ferno (che vuol dire anche Malpensa) si trasformano in “caso”, subito sui giornali nazionali e sui social con Selvaggia Lucarelli. Era pressoché inevitabile e – prevedibile – a farlo diventare un caso anche sul piano legale, se non giudiziario, ci pensa il Codacons.

L’associazione dei consumatori, sempre attivissima e pronta a presentare esposti, ha presentato una formale istanza ai monopoli di stato e alla Guardia di Finanza “affinché sia sospesa l’ aggiudicazione dei premi in attesa delle dovute verifiche”.

Il punto non è solo la concentrazione dei biglietti in un solo Comune: Ferno ospita anche l’aerostazione di Malpensa, dove passano (e comprano) centinaia di migliaia di persone, e non è del tutto improbabile che qui ci siano tre vincite. Come del resto ce ne sono nelle grandi città come Roma o Milano o Napoli o Torino.

Il punto sta nella successione dei biglietti vincenti, tre numeri qausi consecutivi, di sicuro nella stessa matrice: P474343, P474346, P474348. Ora: gli statistici mettono in guardia dal rischio della fallacia dello scommettitore, ma il Codacons si spinge a calcolare più nel dettaglio la possibilità che su 6,7 milioni di biglietti risultino vincenti tre biglietti nell’arco di cinque numeri: “Un caso che – secondo le leggi della probabilità – può verificarsi una volta su 2,6 miliardi di miliardi”, dicono.

Per questo il Codacons chiede verifiche “perché, se la vicenda non fosse riconducibile al caso, tutte le estrazioni del 6 gennaio potrebbero risultare viziate”.

«Ogni anno il Codacons presenzia le operazioni di estrazione dei biglietti vincenti della Lotteria Italia, e non abbiamo rilevato intoppi, errori o anomalie durante le procedure di estrazione dello scorso 6 gennaio» ammette il presidente Carlo Rienzi. E allora? «Il caso di Ferno tuttavia, nonostante sia matematicamente possibile, fa sorgere legittimi dubbi e pertanto presentiamo oggi una formale istanza ai Monopoli di Stato e alla Guardia di Finanza affinché svolgano le dovute verifiche sulla vicenda e forniscano risposte precise al Codacons e ai cittadini, sospendendo temporaneamente l’ assegnazione dei premi della Lotteria Italia in modo da garantire piena trasparenza e correttezza agli utenti dei giochi a premio».

I biglietti vincenti della Lotteria Italia venduti in un’edicola di Malpensa

Lotteria Italia, caso Ferno: le probabilità di vincita secondo il Codacons

Quanto all’analisi delle probabilità, il calcolo è del professor Salvatore Bonsangue, docente di matematica ed esperto di statistica e probabilità, che ha calcolato la “possibilità che su tre bglietti esca la stessa lettera e le stesse prime cinque cifre: calcoliamo le possibilità che le prime 5 cifre siano le stesse su 3 biglietti (47434).Assodato che la stessa lettera ha 1/20 possibilità di uscire, per le cifre la possibilità è 1/10 per ogni singola cifra. Pertanto che escano le stesse cifre sui primi 5 estratti, è: 1/10^5 (= 1 su 10 elevato alla quinta) che è uguale a 1/100000.Per cui una lettera con le stesse prime 5 cifre ha 1 possibilità di uscire su 2 x 100.000: 2.000.000 per ogni biglietto. Le possibilità che siano estratti 3 biglietti aventi la stessa lettera e le stesse prime 5 cifre sul totale dei biglietti venduti, è pari a circa 1 su 2,6 miliardi di miliardi”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 gennaio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Felice

    Ferno…mica è dove ci sono quelle infiltrazioni ma non di acqua….che fortunati gli abitanti di Ferno…sfidano ogni regola stastistica

Segnala Errore