Confcommercio comunicherà ogni provvedimento sul coronavirus

Il consiglio di presidenza della provincia di Varese ha preso in esame l’ordinanza regionale per il contenimento della diffusione del Coronavirus

giorgio angelucci ascom

Il consiglio di presidenza di Confcommercio provincia di Varese, riunitosi lunedì 24 febbraio a Luino, ha preso in esame l’ordinanza regionale per il contenimento della diffusione del Coronavirus, soprattutto nella parte riguardante le attività commerciali. Il presidente di Uniascom Giorgio Angelucci, il segretario generale Sergio Bellani e i presidenti delle cinque Ascom territoriali, esprimono la loro preoccupazione sulle possibili conseguenze per l’economia a livello locale e nazionale. (nella foto Giorgio Angelucci)

A tal proposito viene dato pieno sostegno alla posizione assunta dal presidente nazionale di Confcommercio Imprese per l’Italia Calo Sangalli che, in una nota ufficiale, ha chiesto al Governo come primo intervento a favore delle imprese in crisi a causa degli effetti del Coronavirus, la sospensione dei pagamenti legati alle prossime scadenze fiscali e contributive. L’obiettivo è scongiurare il pericolo che l’emergenza sanitaria aggravi una situazione economica già molto critica con ripercussioni sociali difficili da valutare.

Il consiglio di presidenza resterà in costante contatto con la prefettura di Varese e con la Regione Lombardia, in modo da apprendere in tempo reale altre eventuali ordinanze che coinvolgano commercianti ed esercenti, in aggiunta a quella già in vigore che impone la chiusura di pub e bar dalle 18 alle 6 del giorno successivo (nessuna limitazione invece per i ristoranti) e la sospensione dei mercati il sabato e la domenica, stessi giorni nei quali all’interno dei centri commerciali viene consentita la sola apertura dei generi alimentari.

Per il momento la Regione Lombardia non ha disposto altre limitazioni. È però da precisare che ogni sindaco può emettere ordinanze ad hoc, come ad esempio è già accaduto a Luino dove il primo cittadino ha sospeso il mercato nel mercoledì. Sarà perciò cura di Confcommercio provincia di Varese comunicare prima possibile ogni singolo provvedimento nei Comuni della provincia di Varese che riguardi il nostro settore.
Le cinque Ascom territoriali, così come Uniascom, rimangono ovviamente a disposizione dei propri associati per ogni tipo di supporto e di informazione.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 febbraio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore