La Gelateria del lago chiude «per dovere civico»

Il rischio contagio causato dagli assembramenti di persone ha portato la gelateria a interrompere momentaneamente l'attività in attesa dell'evolversi della situazione

Generico 2018

Anche se non rientra nelle categorie indicate dal decreto del governo, la Gelateria del lago di Sesto Calende ha comunque deciso di chiudere «per dovere civico».

A partire dall’8 marzo la gelateria che si trova alla fine di Viale Italia interromperà momentaneamente l’attività per evitare di formare assembramenti pericolosi di persone.

«Per coscienza civica – fanno sapere dalla gelateria -, per rispetto verso i nostri clienti e soprattutto perché riteniamo che sia dovere di tutti fare ciò che si ritiene giusto anche se non c’è una legge che lo impone, dall’8 marzo la Gelateria del lago sarà chiusa al pubblico».

«Valuteremo – aggiungono – la data di riapertura con l’evolversi della situazione. Sicuramente nessuno di noi può sconfiggere il Covid-19 da solo. Ognuno può però dare il massimo. Questo è il nostro».

di
Pubblicato il 08 Marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.