Un pensiero degli alpini per i malati di leucemia

Poichè non sarà possibile distribuire le uova di cioccolato nelle piazze, la sezione alpini di Varese ne comprerà alcune centinaia: verranno regalate al personale sanitario

Uova Ail

I volontari di AIL quest’anno non potranno essere presenti nelle piazze, come accade da anni, per raccogliere un contributo in cambio delle loro uova di cioccolato.
Per stringere AIL Varese in un abbraccio di affetto e condivisione, Franco Montalto, presidente della Sezione di Varese della Associazione Nazionale Alpini, che conta 78 Gruppi su larga parte del territorio della nostra provincia, ha comunicato a Cristiano Toppi, presidente di AIL Varese, la decisione della Sezione A.N.A. di acquistare alcune centinaia di uova di cioccolato AIL.

Gli alpini della Sezione di Varese regaleranno queste uova di cioccolato al personale medico e infermieristico dei reparti che si occupano dei pazienti affetti da coronavirus Covid-19 nei nostri ospedali, perché sentano il calore ed il sostegno degli alpini e la riconoscenza della nostra terra per la loro opera.

AIL è l’Associazione italiana contro le leucemie, linfomi e mieloma, con una sede nata nel 2004 nella nostra Varese, quando un gruppo di amici, sensibilizzati da esperienze direttamente o indirettamente vissute, decise di sostenere ed intraprendere un’importante impresa: l’attivazione presso l’Ospedale di Circolo di Varese di un centro specializzato di Ematologia in grado di diagnosticare e curare malattie ematologiche.

AIL Varese invita tutti a sostenere la sua opera in favore dei pazienti oncoematologici; essi sono tra coloro che più soffrono l’isolamento nel quale siamo costretti dalla battaglia contro il Covid-19. E’ importante che AIL possa continuare ad offrire a queste persone i servizi che permettono loro di usufruire delle terapie nei day-hospital ematologici dei nostri ospedali.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore