Gorla Minore, il paese affidato alle preghiere della Madonna contro il Coronavirus

Il sindaco Vittorio Landoni e il parroco don Giuseppe Lazzati hanno affidato il paese all’intercessione della Madonna contro l’emergenza Coronavirus. Una preghiera speciale anche per gli operatori sanitari

preghiera madonna gorla

Un atto di devozione e fede per chiedere l’intercessione della Madonna dinanzi alla diffusione dei contagi da Covid-19: è quanto hanno fatto questa mattina il parroco di Gorla Minore, don Giuseppe Lazzati, e il sindaco Vittorio Landoni.

In una celebrazione a porte chiuse, presenziata da una rappresentanza della Protezione civile e dal coro – situati lontani, nel rispetto delle norme di sicurezza previste – il paese è stato affidato alla Madonna dell’Aiuto, con la speranza, per i credenti, che questo possa aiutare gli animi delle persone in un momento difficile per tutti.

Dopo la consacrazione della vicina Gorla Maggiore alla Madonna di san Vitale e la preghiera recitata a Saronno, un nuovo gesto di fede caratterizza un comune del nostro territorio.

Nella preghiera recitata davanti all’immagine sacra della Vergine Maria, Don Giuseppe ha chiesto lo sguardo della Madonna verso malati e defunti, chiedendo la liberazione dall’epidemia che sta colpendo la popolazione; il sindaco Landoni ha proseguito domandando protezione per il paese e i suoi cittadini, aiutando ciascun membro della società a svolgere al meglio il proprio compito nel segno della reciproca solidarietà, ricordando l’importante azione svolta da medici e operatori sanitari. 

Nella preghiera sono stati ricordati anche i responsabili della vita civile, affinché siano “illuminati da saggezza e coraggio per guidare il nostro Paese”.

Questo il profilo YouTube dal quale i gorlesi hanno potuto seguire la celebrazione: https://www.youtube.com/watch?v=KSYo4j0Sq5g 

di
Pubblicato il 03 aprile 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore