In carcere per tentato omicidio l’aggressore di Malnate

Per gli investigatori non si è trattato di un reato d’impeto: l’uomo ha deciso di accompagnare apposta la moglie portando con sé la pistola

Lite a Malnate, uomo spara alla compagna

Un messaggio, forse una chiamata, da cui è nato un sospetto.

E la richiesta della donna di un’ora per andare a fare la spesa si trasforma in un’occasione: «No, vengo anch’io».

La scintilla che ha fatto scattare il tentato omicidio di Malnate è questa secondo le prime ricostruzioni dei carabinieri che stanno indagando sui fatti di via Di Vittorio, una via defilata e lontana dai centri commerciali della città dove la Opel Corsa guidata dal quarantottenne di origini albanesi si è fermata.

Qui l’uomo ha esploso un colpo di revolver 7,65 (detenuto illegalmente) al volto della donna che è scappata per venire subito raggiunta dal marito che aveva con sé anche un taglierino: fendenti sulle braccia e su tutto il corpo che hanno portato la vittima all’ospedale.

Fortunatamente tre anziani che stavano facendo l’orto hanno disarmato l’uomo, operaio e con precedenti penali per violenza privata, ora in carcere.

Le indagini sono affidate al pubblico ministero di Varese Anna Zini. Nell’immediatezza dei fatti l’aggressore ha riconosciuto le proprie responsabilità.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Stefano Arenzi

    Fantastici ed eroici i 3 pensionati,immagino non proprio giovanotti,a bloccare e disarmare l’aggressore.Quando cesserà la vigliaccheria di volersi imporre sulle donne con la violenza?

Segnala Errore