La Scuola dell’infanzia Vedani vuole riaprire

La proposta è ripartire a giugno con il Campo estivo per il bene dei bambini e per le necessità delle loro famiglie e dei dipendenti

nuovo asilo angera

Riceviamo e pubblichiamo di seguito l’appello del Presidente della Fondazione Pastorelli che chiede alle istituzioni di fissare le regole per riaprire gli asili. “Da troppo tempo i nostri bambini sono stati tenuti lontani dai loro amici, dalle loro maestre dai loro asili“. L’idea è ripartire da giugno con la proposta del Campo estivo, in tutta sicurezza, per i bambini, per garantire il servizio alle famiglie che ne hanno fatto richiesta e per assicurare il lavoro al personale.

Da troppo tempo i nostri bambini sono stati tenuti lontani dai loro amici, dalle loro maestre dai loro asili. È tempo che tutto ciò termini e che le Commissioni Tecniche ci dicano come ripartire.
La Scuola dell’Infanzia di via Arena è pronta con tutti i presidi di sicurezza necessari: mascherine, thermo scanner, prodotti igienizzanti e quanto i tecnici ci diranno di adottare.
Gli spazi disponibili all’interno dell’edificio sono 7, tra cui 4 aule dotate di balconata, con in più circa 2000 metri quadrati di prato attrezzato: cos’altro potremmo offrire se non la nostra volontà di riabbracciare virtualmente i bimbi, di offrire loro il sorriso e la serena accoglienza dei nostri dipendenti che a loro volta fremono su questa opportunità.

Noi vorremmo riaprire con il modulo, da anni impostato, del “Campus estivo “ per i mesi di giugno e luglio: 2 mesi di giochi e divertimenti per far dimenticare l’isolamento che in questi mesi i nostri piccoli hanno subito.

Per 9 settimane, dall’ultima settimana di febbraio a oggi, la Fondazione con il contributo dell’Associazione Amici dell’Asilo Vedani, ha potuto anticipare la cassa integrazione ai suoi dipendenti. Ad oggi non conosciamo se questa misura sarà prorogata. Vorremmo far tornare “ sui banchi di scuola” il nostro personale e vorremmo riaccogliere i bambini che, da un sondaggio richiesto alle famiglie, saranno in numero consistente.

Il mio appello non è un caso isolato: tutte le scuole dell’infanzia della Provincia lo stanno chiedendo tramite l’associazione Fism che in questa direzione si sta muovendo su un tavolo di confronto con le Istituzioni.

Giampiero Pastorelli
Presidente della Fondazione Patorelli
Scuola dell’infanzia Vedani

di
Pubblicato il 19 maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore