Mamma e papà al lavoro, il Comune lancia il “parco studenti”

Un servizio rivolto ai bimbi delle elementari. Fase 2: posticipo delle tasse e interventi su aree esterna di bar ed esercizi pubblici

Avarie

Si riparte. Vuol dire per molte famiglie tornare al lavoro. Una manna per chi deve sbarcare il lunario ma anche fonte di guai per il menage familiare che finora in molti casi ha retto per la presenza dei genitori che riuscivano a curare i bambini fra sessioni di smart working, ferie e cassa integrazione.

D’ora in avanti, a scuole ancora chiuse potrebbe diventare difficile conciliare i tempi di casa e lavoro.

Il comune di Cocquio Trevisago in questi giorni sta lanciando il progetto “parco studenti” per offrire la possibilità ai genitori di bambini che sono iscritti alle scuole primarie di beneficiare di un servizio di assistenza.

Il servizio riguarda la possibilità di iscrivere i figli per alcune ore al giorno a una sorta di “doposcuola” che comprende la possibilità di essere seguiti da alcuni educatori nello svolgimento dei compiti e in attività educative.

«In attesa di conoscere dal Governo le indicazioni relative all’eventuale apertura di centri estivi o ad altre eventuali agevolazioni per genitori lavoratori con figli in età scolare, l’Amministrazione Comunale in via del tutto preventiva sta valutando di creare un progetto che possa andare incontro alle esigenze di questi nuclei familiari», spiega il sindaco Danilo Centrella che rimanda a un volantino in cui è spiegato per sommi capi il servizio e dove è stampato un numero di telefono per richiedere informazioni e poter esporre le problematiche del momento: 0332.975151 (interno 6).

Novità in merito anche alle altre questioni legate alla ripartenza. 


RIAPERTURE
I cimiteri comunali (S. Andrea e Caldana) verranno riaperti 7 giorni su 7 dalle ore 9.00 alle ore 12.00. Per la sicurezza di tutta la comunità, un nostro volontario all’ingresso verificherà che chiunque entri sia dotato di mascherina e guanti, e che all’interno venga mantenuta la distanza di almeno un metro tra le persone.
Verrà riaperto il parco comunale, dove si potrà entrare con mascherina; anche in questo caso sarà presente personale volontario per controllare che non si creino assembramenti. Come da decreto del Governo, non potranno essere utilizzati i giochi per bambini (che verranno quindi recintati e chiusi al pubblico).
Verrà riaperta la piattaforma ecologica (discarica), alla quale si potrà accedere il martedì dalle 14.00 alle 16.30 e il sabato dalle 9.00 alle 12.00. Il limitato afflusso di persone imposto potrebbe determinare lunghe attese.

ATTIVITA’ COMMERCIALI
In previsione della prossima riapertura al pubblico del servizio di ristorazione di bar e ristoranti e attivita’ verrà data la possibilità di posizionare gratuitamente, su un ampia superficie sedie, tavolini ed espositori in aree esterne al locale per soddisfare un maggior numero di clienti (date le restrizioni che andranno rispettate all’interno). I titolari di attività possono contattare il comando di polizia locale.

TASSE
La tassa sui rifiuti (TARI) verrà riproporzionata considerando l’effettivo periodo di chiusura dell’attività dovuta all’emergenza Covid 19. «Ciò a sostegno dei commercianti che hanno dovuto interrompere l’attività, nella speranza di una concreta azione economica del governo e della regione a tutela di tutte le attività produttive del nostro territorio», dicono dal Comune.
È prevista un’agevolazione economica immediata per contenere la grave crisi economica che ha colpito la popolazione: la data di scadenza per pagare l’IMU verrà posticipata al 30 luglio (anziché 16 giugno).
Per qualsiasi informazione potete contattare la Polizia Locale al num. 0332/975151 int. 7 o l’Ufficio Tributi al num. 0332/975151 int 3

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 04 Maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.