Martedì 26 maggio seduta di Consiglio regionale

All’ordine del giorno diverse norme e la relazione finale della Commissione d’inchiesta sul sistema di gestione dei rifiuti in Lombardia

pirellone

Il Presidente Alessandro Fermi ha convocato la seduta di Consiglio regionale per martedì 26 maggio: al primo punto all’ordine del giorno la prosecuzione dell’esame del progetto di legge di revisione normativa ordinamentale (relatrice Alessandra Cappellari, Lega) che contiene, per gli ambiti istituzionali, economico e territoriale, alcune integrazioni o specifiche sostituzioni di disposizioni legislative vigenti anche di interesse venatorio. Nell’ultima seduta di martedì scorso erano già stati votati i primi 7 articoli del provvedimento e tutti gli emendamenti relativi all’articolo n°8: complessivamente il testo è composto di 16 articoli.

La seduta proseguirà con l’esame della legge sull’eliminazione delle barriere architettoniche (relatore Gabriele Barucco, Forza Italia), che stabilisce l’obbligo per i Comuni di dichiarare in un apposito registro regionale i piani di eliminazione delle barriere architettoniche.

Prevista quindi una serie di nomine che riguardano il Collegio sindacale di Finlombarda, il Collegio sindacale di ARIA SpA, il Comitato tecnico scientifico in materia di legalità, il Collegio dei revisori degli “Istituti Milanesi Martinitt e Stelline e Pio Albergo Trivulzio” e ORAC.

All’ordine del giorno anche la relazione finale della Commissione d’inchiesta sul sistema di gestione dei rifiuti in Lombardia presieduta da Niccolò Carretta (Lombardi Civici Europeisti).

La seduta si terrà nell’Aula consiliare di Palazzo Pirelli con inizio alle ore 10.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore