In sella nel nome del mito Binda nell’anniversario della sua morte

Il 19 luglio del 1986 il campionissimo di Cittiglio morì a 84 anni. Domenica gli appassionati lo ricordano con un raduno a partenza libera sulle strade della sua Valcuvia

alfredo binda apertura

Sono trascorsi 95 anni da quando Alfredo Binda lasciò il primo segno di primaria importanza sugli albi d’oro del ciclismo – il Giro d’Italia 1925, il primo di cinque – ma la sua figura leggendaria non è certamente stata dimenticata dagli appassionati di casa nostra.

Domenica 19 luglio nella sua Cittiglio, in occasione dell’anniversario della morte avvenuta in quella data nel 1986,  sarà organizzato un raduno inserito nell’ambito della iniziativa “Sulle strade di Alfredo Binda” che prevede tre percorsi permanenti nell’Alto Varesotto da affrontare da soli o in compagnia ma senza velleità agonistiche.

I promotori di questa iniziativa (Ciclovarese, AmiciBici, Funtos Bike e G.S. Contini supportati dal Panathlon e dalla Varese Sport Commission) hanno previsto una manifestazione con partenza libera (anche per evitare assembramenti) dall’hotel La Bussola, dalle ore 8 in avanti. Gli aderenti potranno scegliere il percorso più adatto per le loro gambe (sono tre, da 50, 100 e 130 chilometri circa) e riceveranno in cambio della partecipazione un pacco gara, un diploma, la colazione (sempre alla Bussola) e un omaggio particolare. A fine mattinata è anche prevista una commemorazione presso la tomba del Campionissimo, all’interno del cimitero di Cittiglio (che si trova lungo lo stradone che porta a Laveno).

Chi non potesse partecipare al cicloraduno del 19 luglio, ha ugualmente la possibilità di percorrere i tre tracciati permanenti negli altri giorni fino al 31 agosto, ad eccezione del martedì: la base da cui iniziare e concludere la pedalata resta l’hotel La Bussola nei pressi della stazione ferroviaria. Per tutte le info è possibile visitare il sito www.sullestradedibinda.it o scrivere una e-mail all’indirizzo info@newsciclismo.com.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 17 Luglio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.