Gli “enduristi” puliranno i boschi di Varese

Appuntamento in piazza Don Gabbani sabato 22 agosto. Gli organizzatori «teniamo al nostro territorio e vogliamo prendercene cura»

mondiale enduro husqvarna motociclismo campioni 2011

Un gruppo di appassionati di enduro della provincia di Varese libererà dai rifiuti un’area di bosco in via Val di Non a Varese.

Galleria fotografica

rifiuti via val di non varese 4 di 5

Il ritrovo per chi vorrà partecipare all’operazione battezzata “Mani pulite” sarà in piazza Don Gabbani a Varese sabato 22 agosto alle 14:00. Da qui si partirà a piedi verso via Val di Non dove con sacchi, guanti, pinze e altri strumenti si comincerà a raccogliere i rifiuti (tra cui anche catini, annaffiatoi, pneumatici usati e bombole) che si sono accumulati nella boscaglia. L’attrezzatura sarà fornita dalle istituzioni e al termine della raccolta (circa alle 18:00) è previsto un rinfresco a cura del Cer Lombardia.

Un’iniziativa importante che vuole essere un messaggio anche per coloro che vedono nella pratica dell’enduro un pericolo per la fauna e la flora dei boschi. «Sono convinto – spiega Marco Mondini, fondatore di EnduroVarese e organizzatore dell’iniziativa – che invece di litigare sia necessario percorrere una strada comune e trovare il dialogo. Vogliamo far sapere alle persone che noi enduristi non siamo un problema, ma che al contrario siamo molto attenti al territorio in cui viviamo e siamo pronti a prendercene cura».

L’iniziativa ha subito raccolto il supporto delle istituzioni cittadine e di alcune associazioni. «Per l’idea – racconta Marco – mi sono ispirato a un’iniziativa simile che la motorizzazione aveva organizzato l’anno scorso. Ho proposto il programma al Comune di Varese, e subito ho ottenuto il via libera dall’assessore Dino De Simone. Tra gli organizzatori della manifestazione c’è anche il Cer Lombardia e abbiamo invitato a partecipare diverse associazioni di enduristi e appassionati di moto della provincia».

di
Pubblicato il 17 Agosto 2020
Leggi i commenti

Galleria fotografica

rifiuti via val di non varese 4 di 5

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da tony

    Grandi ! Bravissimi ! Un esempio da seguire. E poi dicono che gli enduristi (da non confondere con i motocrossisti, che girano solo in aree e circuiti chiusi e appositamente adibiti) fanno solo danni. Vero verdi e co.?

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.