Cassano Magnago ha pronto un nuovo pacchetto di aiuti a cittadini e imprese

Sconti sulla Tari per aziende e famiglie, ma anche riduzione degli affitti comunali e altre misure già avviate nei mesi scorsi. Valore complessivo 370mila euro

Cassano Magnago generica

Arriva una nuova, difficile fase di limitazioni che peseranno sul tessuto economico italiano e il Comune di Cassano Magnago ha pronto un nuovo pacchetto di aiuti a cittadini e imprese.

Al centro, innanzitutto, le riduzioni e dilazioni della tariffa rifiuti, la Tari.
«Confermiamo quanti avevamo deciso e stanziato» dice il sindaco Nicola Poliseno. La riduzione della Tari per le imprese avrà un valore di 185mila euro, a fronte di 610mila euro di gettito stimato: una riduzione dunque di poco meno di un terzo. Ma attenzione: «non sarà per tutti, sono escluse le attività che non si sono fermate durante il lockdown come supermercati, alimentari, poste, banche» spiega il primo cittadino. E dunque chi invece avrà diritto allo sconto può immaginarlo intorno o superiore a un terzo dell’importo.

«Al conguaglio di dicembre le aziende riceveranno lo sconto direttamente nel bollettino. A questo si aggiunge novità anche per le famiglie: una agevolazione tariffa domestiche su due segmenti, anche qui una attenzione per le situazioni familiari più in difficoltà».

Nello specifico, per le utenze non domestiche è prevista una riduzione automatica del 100% della tariffa fissa per il periodo dal 08/03/2020 al 07/06/2020. L’agevolazione non si applica alle attività riconducibili a banche e Uffici postali, Farmacie e supermercati. L’agevolazione riguarderà esclusivamente gli utenti non domestici in regola con il pagamento della tariffa del servizio di gestione dei rifiuti per gli anni 2019 e precedenti.

Per le utenze domestiche, euro 20,00 su base annua qualora in possesso dei requisiti previsti da ARERA:  per famiglie con ISEE non superiore a 8.265 euro;  per famiglie numerose (con più di 3 figli a carico) con ISEE non superiore a 20.000 euro; per i titolari di Reddito di Cittadinanza (Rdc) o Pensione di cittadinanza (Pdc).
La domanda può essere presentata entro il 31 gennaio 2021 ed è valida solo in presenza di attestazione ISEE valevole per l’anno 2020. La riduzione si applica alle utenze attive nel 2020 per quanto dichiarato al 31/12/2020.

La misura dovrebbe arrivare in consiglio comunale il 29 di ottobre.

Non è però l’unica risposta: «Abbiamo previsto uno sconto sugli “inquilini del Comune”, come i fioristi del cimitero o la Promos, che hanno avuto sconto del 20% sull’affitto». Si salirà invece al 30% per la piscina.

C’è poi in corso di valutazione il capitolo della Tosap, la tassa di occupazione del suolo pubblico: «Stiamo verificando il rinvio del pagamento anche fino all’anno prossimo». Prevista anche la riduzione della Tosap  per operatori del mercato e i dehors dei bar, per un valore di 20mila euro (non poco, considerato che il valore del gettito stimato è di 45mila).

Infine, al di là delle riduzioni comunali, «sono in arrivo 110mila euro per il bando per le attività commerciali dello scorso 16 aprile», 100mila euro dalla Regione a cui il Comune ha aggiunto 10mila euro: «Hanno presentato domanda 29 aziende, a fronte di investimenti già fatti e pagati per un valore di 310mila euro» sintetizza Poliseno. «Pagheremo entro fine anno il contributo alle aziende».

L‘insieme di contributi e minore peso delle tariffe ha un valore «complessivamente di 370mila euro», a favore delle aziende sul territorio.

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 25 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore