Nella nuova puntata di Report si parlerà molto di Lega

La trasmissione d'inchiesta diretta da Ranucci (RaiTre 21,20) prosegue l'approfondimento sugli scandali politici in Lombardia e si concentrerà sul sistema di potere del partito in Lombardia

nino caianiello report 2020

Dopo la puntata di settimana scorsa Report torna ad occuparsi degli scandali che hanno investito la politica provinciale e regionale, al centro delle inchieste della Procura di Milano denominate Mensa dei Poveri. Anche questa sera (lunedì) la trasmissione di approfondimento e di inchiesta diretta da Sigfrido Ranucci e che andrà in onda su Rai Tre dalle 21,20, tornerà a trattare il tema sviluppando altri filoni di inchiesta che coinvolgono non solo Nino Caianiello e la sua corte ma anche la Lega con la questione dei test sierologici di Diasorin, con le ombre  attorno all’avvocato varesino Andrea Mascetti (legato a Fontana ma anche a Savoini) e la vicenda dei commercialisti vicini alla Lega Salvini Premier tra società panamensi e soldi del partito che compaiono e scompaiono.

La puntata proporrà altri pezzi dell’intervista a Nino Caianiello, ex-plenipotenziario del partito di Berlusconi in provincia di Varese e consigliere politico ascoltato a tutti i livelli,  che già settimana scorsa aveva sollevato un polverone non indifferente con richieste di chiarimenti da parte dell’opposizione in consiglio regionale, se non addirittura di dimissioni del governatore lombardo, definito dallo stesso “mullah” un front office della politica.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore