Quantcast

Spacca il finestrino per rubare uno zaino, denunciato

La Polizia Locale ha identificato l'uomo accusato di essere il responsabile di un furto aggravato.

furto auto

Doveva essere una giornata di relax facendo attività motoria sulla pista ciclabile a Vergiate ed invece uno sfortunato sportivo al termine della sua corsetta mattutina ha avuto la spiacevole sorpresa di trovare in frantumi il vetro del finestrino della propria autovettura parcheggiata oltre ad accorgersi che anche lo zainetto con i valori in esso contenuti era stato asportato.

“Come si fa in questi casi -spiega la polizia locale- la vittima si è recata presso i nostri uffici per denunciare ignoti malfattori. Da qui il personale ha dato subito il via alle indagini”. Sono stati necessari una serie di servizi di osservazione pedinamento e controllo, l’ausilio delle immagini dei sistemi di videosorveglianza e la stretta collaborazione con le altre forze di polizia per dare un nome ed un volto al malvivente, un italiano residente nel milanese che ora dovrà rispondere del reato di furto aggravato.

La tecnica adottata in situazioni analoghe verificate anche nei dintorni di Vergiate era sempre la stessa, un modus operandi forse ormai non più infallibile, consistente nell’individuazione dell’auto da saccheggiare nei parcheggi di spiagge, supermercati, cimiteri ecc. che per dislocazione o affluenza di persone ben si prestano ad essere predate con una semplice e repentina frantumazione di un finestrino per impossessarsi di quanto di valore sia contenuto al suo interno.

“Raccomandiamo fortemente -ricordano gli agenti- di non lasciare mai incustoditi all’interno dell’abitacolo delle proprie auto in sosta oggetti di valore o articoli tipo borse, marsupi, valigette che lascino presumere che all’interno di esse possano essere rinvenuti contanti o preziosi”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore