Varese News

I disegni delle quinte elementari di Gallarate per Avis

Davvero massiccia la partecipazione al concorso di Avis Gallarate

gallarate generico

Un anno con le immagini create dai bambini, per celebrare il gesto solidale e generoso di donare il sangue.

«Il calendario che ogni anno realizziamo si propone di offrire immagini serene» spiegano da Avis. «Quest’anno, purtroppo, il compito ci si è presentato più difficile, perché il momento che siamo costretti a vivere ha ben poco di lieto da offrire. Ci siamo ricordati che Rabelais diceva: “il bambino non è un vaso da riempire, ma un fuoco da accendere”, per cui niente ci è sembrato meglio, in questo terribile momento della nostra vita e di quella dei nostri bambini, che accendere il fuoco della loro fantasia distraendoli con un impegno diverso».

«Abbiamo allora pensato di coinvolgere gli alunni di quinta elementare delle scuole comunali di Gallarate, chiedendo loro di disegnare come vedono “il donare”. Quello che hanno realizzato con la loro spontanea e colorita espressività ci manda un messaggio positivo di speranza, messaggio che il calendario farà arrivare a tutti i donatori di Avis-Gallarate».

«La partecipazione degli alunni di quinta, ben superiore allo spazio a disposizione per pubblicare tutti i disegni, purtroppo, ci ha costretto a sacrificarne alcuni» ammettono con un po’ di dispiacere da Avis. Ma c’è una soluzione: «Per ringraziare anche coloro che non hanno visto i loro disegni pubblicati abbiamo realizzato questo video, in cui abbiamo raccolto tutti quelli ricevuti».

 

«Siamo orgogliosi dell’adesione di così tanti giovani e auspichiamo che il compito che hanno svolto con tanto interesse serva anche a stimolarli ad interessarsi alla nostra associazione e al mondo del volontariato. La riuscita del calendario è soprattutto merito loro a per questo li ringraziamo».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore