Casciago, consiglio comunale bis tra bilancio e contenzioso Andreozzi

Due i punti chiave, il riconoscimento del debito fuori bilancio per quanto riguarda la causa Andreozzi e l’esame e approvazione della salvaguardia degli equllibri di bilancio con alcune variazioni alla previsione 2020-2022

Generica 2020

Serata di consiglio comunale bis a Casciago dopo il rinvio deciso dall’assemblea lo scorso venerdì 27 novembre. Lunedì 30 i consiglieri e gli assessori si sono ritrovati in streaming per discutere di due punti chiave, il riconoscimento del debito fuori bilancio per quanto riguarda la causa Andreozzi e l’esame e approvazione della salvaguardia degli equllibri di bilancio con alcune variazioni alla previsione 2020-2022.

Per quanto riguarda l’annoso e non ancora risolto del tutto problema Andreozzi (pende ancora un ricorso in Cassazione), è stata votata una modifica alla cifra considerata fuori bilancio dopo l’indicazione del Revisore dei Conti: in totale Andreozzi per i lavori di piazza Cavour ha ricevuto dunque 353 mila euro, 118 mila da residui di bilancio, 212mila (+23 mila reperiti dall’attuale amministrazione nelle pieghe del bilancio) che erano in un fondo contenzioso, vale a dire un fondo creato per pagare i costi extra per la causa, al quale oltre alle riserve che già c’erano è stato coperto con altri 23 mila euro. La stessa ditta che aveva vinto l’appalto per i lavori in stazione aveva nel 2018 ricevuto altri 258mila euro per un altro contenzioso. Un aspetto contabile, dato che i soldi sono già stati pagati alla ditta i questione.

Tra le variazioni principali del Bilancio di previsione, c’è la voce della rinegoziazione dei mutui che ha liberato 137mila euro su questo esercizio. Da sottolineare due voci in particolare: un libretto postale ritrovato nei cassetti del Comune che ha fruttato 4800 euro, mentre altri 6205 euro sono stati recuperati delle quote delle utenze del gas dovute da Poste Italiane e mai pagate: «Sono stati persi 13636 euro negli anni per le mancate richieste del Comune – ha spiegato Stefano Chiesa, vicesindaco e assessore al Bilancio -. Io mi sono limitato a mandare una raccomandata per chiedere il denaro che ci era dovuto, nessun creditore paga se non gli scrivi. Discorso simile per il libretto, dimenticato in un cassetto: il Comune ci ha pagato bolli per circa 1700 euro e rischiava, se non l’avessi trovato, di pagarne altri».

Tra gli investimenti programmati nel Bilancio ci sono: 4 mila euro per la sistemazione dell’impianto semaforico di piazza Cavour, 13 mila euro per la sistemazione dei cancelli e del parcheggio di via Vittorio Emanuele, 19,7 mila euro per l’acquisto del nuovo mezzo dell’operatore ecologico (l’attuale, riparato i mesi scorsi, è arrivato a fine corsa), 2500 euro per l’impianto di videoregistrazione mobile da sistemare in Sala dei Papi e utilizzabile anche in esterna per le esigenze dell’amministarzione comunale e delle associazioni, 36 mila euro per la manutenzione stradale (alcune asfaltature e marciapiede di via Pozzi), 5 mila euro per la sistemazione di viale Bassani, 8000 euro per un impianto semaforico capace di registrare targhe e passaggio col rosso, 3 mila per l’installazione del parcometro in stazione, 2 mila euro per ulteriori interventi manutentivi nelle scuole, 6500 euro per la gara per l’impianto di illuminazione comunale che porterà la totale sostituzione dei pali della luce sul territorio di Casciago con un sostanzioso risparmio energetico grazie alle lampade a led.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 01 Dicembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.