“Radio Molina”, per accorciare il distanziamento sociale

Un palinsesto radiofonico dedicato a tutti gli ospiti residenti della Fondazione di viale Borri e agli operatori in servizio

radio fondazione molina

Un mixer, un microfono e un computer sono stati gli strumenti ideali per dar vita ad una semplice ma strabiliante attività proposta dal servizio animazione della Fondazione Molina di Varese: una radio trasmessa in filodiffusione in tutti i reparti della struttura per Ospiti e operatori. «Durante la prima ondata del Covid-19 ci siamo trovati improvvisamente con l’impossibilità di proseguire in presenza le nostre attività animative – spiega il responsabile -. Abbiamo quindi cercato una nuova possibilità con i nostri colleghi per collaborare, seppur a distanza, al benessere e all’assistenza dei nostri Ospiti».

Nasce così, nel mese di marzo, “Radio Molina nel Cuore”, un progetto studiato per supportare, motivare e sostenere gli operatori attraverso la diffusione di musica e dediche e allo stesso tempo veicolare messaggi positivi allietando le giornate dei nostri residenti e consentire di ascoltare attimi di spensieratezza, alternati a tempi di svago con attività di gioco, appuntamenti religiosi e momenti di scambio emotivo.

«Nonostante questo grande momento di fragilità – spiegano dalla Fondazione – anche i nostri ospiti hanno avuto la possibilità di scoprire il mondo della radio e di essere loro i protagonisti di rubriche e iniziative: si cita l’appuntamento del “poetando”, un momento giornaliero di letture di poesie a cura di una nostra ospite che, dalla sua camera del terzo piano della Casa Perelli, raggiunge in filodiffusione tutte le persone con le sue parole e le sue emozioni».

«La realizzazione di una radio interna – concludono i responsabili – è stata la dimostrazione di come riuscire ad accorciare le distanze affettive tra ospiti e i propri familiari impossibilitati ad entrare ormai da mesi nei nuclei: sono state tante le telefonate ricevute, una addirittura da Gerusalemme, per un saluto o un augurio da donare. E tanti i ringraziamenti sono stati raccolti da parte di parenti e volontari incoraggiando anche tutti i dipendenti, in particolare le figure professionali sanitarie, che in prima linea assistono ogni giorno i nostri ospiti.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 03 Dicembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.