Il podcast del 14 gennaio

Al centro di questa puntata la protesta dei ristoratori organizzata per venerdi 15 gennaio e la reazione delle associazioni di categoria. La morte della moglie di Memo Remigi e una storia a lieto fine

podcast varesenews

Il podcast quotidiano che raccoglie le principali notizie di giovedì 14 gennaio scelte dalla redazione di VareseNews

Protesta di ristoranti e bar, Confesercenti: “Non sosteniamo manifestazioni che sconfinano nell’illegalità”

Viaggia sui social network con l’hashtag #Ioapro una chiamata alla protesta indirizzata ai titolari di attività di bar e ristorazione. Una provocazione con l’obiettivo  di organizzare l’apertura non autorizzata dei locali il prossimo venerdì 15 gennaio, questo per contestare le norme disposte dal Governo nazionale e dalle Regioni per frenare la diffusione del coronavirus. Confesercenti Varese però ha inviato una nota ai ristoratori e ai titolari di pubblici esercizi  invitandoli a non sconfinare dalle regole. E Fipe Confcommercio avverte «l’apertura dei pubblici esercizi in orari non consentiti , espone l’esercente ma anche il cliente a sanzioni amministrative e a denunce penali. E’ bene che chi deciderà di aderire, gestori dei locali e avventori, sappia esattamente a cosa va incontro.

Ascom chiede di riaprire bar e negozi. “Se necessario con la Protezione Civile”

I presidenti delle cinque Ascom denunciano una situazione non più sostenibile: “Servono anche contributi e ristori adeguati alle perdite registrate”

Da #IoApro a #IoAccendo: la protesta “soft” dei ristoratori del Sacro Monte di Varese

L’associazione “Le tavole del gusto” che riunisce la quasi totalità dei locali al Sacro Monte ha deciso di aderire “a modo suo” all’iniziativa dei colleghi italiani ed europei “Io Apro”: non con la vera riapertura del locale ma in modo simbolico.

«Lo faremo accendendo le nostre luci – spiegano in un comunicato unitario – Riteniamo sia un segnale importante, e sottolinea la nostra volontà di riaprire i locali il prima possibile, ma siamo consapevoli delle restrizioni e delle normative in vigore, e, nonostante tutto, abbiamo deciso come gruppo di rispettarle. Andare contro le stesse metterebbe ancora più in difficoltà le attività, sanzioni o ulteriori restrizioni sono al momento da evitare».

Tavole del gusto ha quindi deciso di *accendere le proprie insegne ed illuminare i propri locali nella serata della protesta, il 15 gennaio: non sarà però possibile sedersi ai tavoli, anche se sarà attivo l’asporto fino alle 22.

Gli studenti tornano in aula, ma resta l’incognita della “zona rossa”

Lunedì prossimo si potrebbe rientrare in classe. Questo l’orientamento di Regione Lombardia. Dall’incontro tra il Presidente Fontana, l’assessore Moratti e i prefetti è emersa la volontà di riaprire anche le scuole superiori. Tutto, però, dipende dalla decisione del colore della Lombardia. Se saremo in zona rossa continuerà la didattica a distanza

L’ondata dei decessi in Svizzera ha colpito gli over 65

L’ondata dei decessi in Svizzera ha colpito gli over 65.  Durante il primo lockdown, ci sono stati il 46% di decessi in più rispetto alle aspettative basate sull’esperienza pluriennale. E si trattava solo della fase più acuta della prima ondata della pandemia da Covid-19, nella seconda ondata la curva settimanale dei decessi segnalati dal l’ufficio di statistica elvetico, fotografa una situazione ancora peggiore.

Addio a Lucia Russo, la moglie di Memo Remigi

Si è spenta dopo una lunga malattia Lucia Russo, moglie di Memo Remigi. Lucia aveva 81 anni ed era malata da tempo. La coppia si era trasferita aVarese da Milano nel 2005. Fu Lucia a suggerire a Memo Remigi la celebre canzone “Innamorati a Milano” interpretata da Ornella Vanoni. “. Lei ha raggiunto un magnifico posto per una lunga e meritata vacanza e, se non dovesse ritornare presto, vorrà dire che prima o poi la raggiungerò anch’io”, ha scritto l’artista in un post su facebook.

Celebrazioni di Sant’Antonio anche a Saronno: si benedicono auto e animali

Sant’Antonio è un santo caro in diverse zone del Varesotto. Non solo nel capoluogo, dove il rito dei bigliettini da gettare nel falò è confermato anche grazie alla collaborazione tra i Monelli della Motta, storici organizzatori dell’evento, e VareseNews. A Saronno il comitato che da anni si occupa di allestire una rievocazione storica e una sagra, ha dovuto limitare il proprio impegno a causa della pandemia, ma alcuni eventi sono stati confermati: tra questi c’è la benedizione degli animali domestici, che avverrà però a bordo delle auto. Anche le macchine infatti, nella tradizione saronnese, si fanno benedire nei giorni dedicati a Sant’Antonio.

L’amico ritrovato

I lontani e malinconici giorni del militare e la voglia di ritrovare quel compagno d’armi raffigurato nelle foto. Così Sergio Amonini lettore della Valtellina ha contattato Varesenews per ritrovare quel vecchio amico con cui fece il militare nel lontano 1973: so che abitava in provincia di Varese, riuscire a ritrovarlo? È bastato un post su Facebook e l’attenta community del nostro giornale. Risultato: ora i due amici di un tempo si sono ritrovati e già messi in contatto: «È troppo bello», ha commentato il lettore ringraziando la redazione.

Il podcast quotidiano di VareseNews lo potete trovare sulle piattaforme:

Spreaker, Spotify

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 14 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.