Al valico di Ponte Tresa con 36 chili di hashish nel baule, arrestato

L’uomo, un 25enne, è accusato di infrazione aggravata e contravvenzione alla legge federale sugli stupefacenti

Generica 2020

Aveva in auto 36 chili di hashish, nascosti nel baule.

Lo hanno fermato il 14 febbraio, con targhe confederate in entrata in Svizzera, per un controllo gli uomini dell’amministrazione federale delle dogane al valico doganale di Ponte Tresa, in Canton Ticino.

L’uomo, un 25enne cittadino marocchino senza fissa dimora, è accusato di infrazione aggravata e contravvenzione alla legge federale sugli stupefacenti. L’inchiesta è coordinata dalla procuratrice pubblica Margherita Lanzillo.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 18 Febbraio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.