La statua della Madonna con la mascherina donata alla Croce Rossa di Varese

L'opera inaugurata nella serata di giovedì 29 aprile alla sede di via Dunant a Varese. Ora protegge tutti i volontari

La statua della Madonna donata alla Croce Rossa di Varese

Nel blocco di marmo rosa dormiva da anni una forma, paradigma dell’essere donna: esile ma forte, minuta e infinita perché portata a significato di un simbolo divino e caritatevole.

Galleria fotografica

La statua della Madonna donata alla Croce Rossa di Varese 4 di 9

Ma di questi tempi anche a lei, la Vergine, è toccato indossare una mascherina: così l’ha immaginata e realizzata Paolo Dettoni, scultore gaviratese che nella serata di giovedì 29 aprile ha partecipato alla sobria cerimonia di consegna della scultura alla Croce Rossa Italiana, famiglia di cui anni addietro anche Dettoni fece parte.

L’ispirazione per questa forma arrivò non a caso proprio col gesto del salire su di un’ambulanza, qualche mese fa. E da quel giorno il progetto per realizzarla prese corpo fra immaginazione e scalpello.

“Ho scolpito una Madonna con la mascherina per ringraziare i volontari delle ambulanze“

Poi la decisione di destinare il frutto di tanto lavoro proprio alla Croce Rossa Italiana, comitato locale di Varese dove Dettoni militò anni addietro.

Ora la statua campeggia in una nicchia e protegge le uscite a sirena dei volontari. Finita l’emergenza pandemica essa aiuterà a ricordare cos’ha rappresentato questo periodo per chi l’ha vissuto, nel soccorso, e nel dono.

Andrea Camurani
andrea.camurani@varesenews.it

Un giornale è come un amico, non sempre sei tu a sceglierlo ma una volta che c’è ti sarà fedele. Ogni giorno leali verso le idee di tutti, sostenete il nostro lavoro.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 30 Aprile 2021
Leggi i commenti

Galleria fotografica

La statua della Madonna donata alla Croce Rossa di Varese 4 di 9

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.