Imu e Irpef, la Lega di Luino punzecchia il Pd

Il consigliere Cataldo: “Oggi votate quello che criticavate quando governavamo noi"

Generica 2020

La politica di avvicinamento governativo a Roma fa sedere al tavolo di Palazzo Chigi Pd e Lega, che a distanza però continuano a beccarsi fra Salvini e Letta, produce riverberi anche a livello locale.

Così, se su temi che hanno infiammato le scorse settimane, vedi il punto tamponi, le ultime dichiarazioni di Alessandro Casali sembrano sotterrare l’ascia di guerra («siamo disponibili al dialogo»), è con la punta di spillo del consigliere Davide Cataldo che la tensione rimane viva e nervosa.

Ne è a prova la recente dichiarazione arrivata a mezzo social e legata all’approvazione delle imposte passata in Consiglio giusto l’altra sera, dopo l’approdo in Commissione.

Sul punto, è bene chiarirlo, i leghisti hanno votato a favore, e il perché riguarda la linea di finanza pubblica della precedente amministrazione dove il Carroccio sedeva nella stanza dei bottoni, con lo stesso Casali vice sindaco.

«Il tempo è galantuomo», esordisce dunque Cataldo (ex presidente del consiglio comunale dell’amministrazione Pellicini).

«Ricordate le accese critiche del gruppo di opposizione PD su imposte e tasse durante la passata amministrazione? Ecco oggi l’attuale maggioranza targata PD conferma invece le stesse aliquote massime sia per IMU che per IRPEF».

«Sentite condoglianze a tutti quei luinesi che a settembre hanno votato PD sperando in un abbassamento della tassazione locale», conclude Davide Cataldo.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 01 Aprile 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.