I cinque finalisti del Premio Strega 2021

Ecco la cinquina del Premio Strega 2021: "Due vite" di Emanuele Trevi; "Il pane perduto" di Edith Bruck; "Borgo sud" di Donatella Di Pietrantonio; Giulia Caminito e il suo "L’acqua del lago non è mai dolce" Andrea Bajani con "Il libro delle case". La finale giovedì 8 luglio

cinquina finalista premio strega 2021

Nella bella cornice del teatro romano di Benevento questa sera, giovedì 10 giugno, è stata annunciata la cinquina finalista al Premio Strega: a presentare la serata Gigi Marzullo.

Ecco, dunque, la cinquina finalista: Emanuele Trevi, con Due vite, ha ottenuto 256 voti. Edith BruckIl pane perduto, 221, seguita dai 220 voti di Donatella Di Pietrantonio con Borgo sudGiulia Caminito, con L’acqua del lago non è mai dolce, è la quarta candidata con 215 preferenze; infine Andrea Bajani e il suo Il libro delle case (203 voti).

Bruck, inoltre, ha vinto il Premio Strega Giovani: «Il libro è nato perché una volta, su un tappeto rosso per un premio, ho sentito la necessità di tornare alla memoria di quella bambina ebrea ungherese che era stata deportata e a cui avevano ucciso tanti familiari. La memoria che il mondo, l’Europa vogliono dimenticare», ha commentato.

Grazie al progetto StregaVarese la redazione di VareseNews ha seguito il premio fin dall’annuncio dei 12 semifinalisti leggendo, recensendo i romanzi e ospitando in diretta gli scrittori e le scrittrici sulla nostra pagina Facebook. Da quelle interviste è nata la serie di podcast su Spreaker dedicata proprio al Premio, in modo da conservare e distribuire in versione audio le preziose parole e riflessioni sul valore della letteratura di tutti i semifinalisti.

Finalisti Premio Strega 2021: Il pane perduto di Edith Bruck

Il pane perduto (La nave di Teseo) è il doloroso romanzo della poetessa e scrittrice Edith Bruck, che ripercorre l’esperienza della Shoah nel campo di sterminio di Auschwitz. Dopo la guerra, insieme alla sorella, Bruck cerca di ricostruire la propria vita facendo i conti con un mondo che non vuole ascoltare le sofferenze patite in Polonia, ma solo dimenticare e ricominciare.

Michele Mancino ha letto e recensito il romanzo di Bruck; la scrittrice, in un’intensa intervista, ha ripercorso alcune tappe della storia della sua famiglia, regalando una forte testimonianza sul valore della scrittura, sempre pronta ad accoglierla e ad ascoltarla anche quando il resto del mondo non era pronto.

Finalisti Premio Strega 2021: L’acqua del lago non è mai dolce di Giulia Caminito

L’acqua del lago non è mai dolce (Bompiani) una storia degli anni Duemila, di come siamo oggi, è una storia ancorata alla realtà dove la vicenda di Gaia può essere come quella di tanti. Il mondo in cui vive la protagonista è lontano dalle battaglie civili e politiche dei decenni precedenti, dagli ideali visionari, è il mondo degli sms, degli oggetti posseduti, di una percezione del futuro priva di grandi speranze e orizzonti.

Erika La Rosa ha letto e recensito il romanzo, sottolineandone la crudeltà. Nell’intervista Caminito ha ripercorso la storia potente e arcaica della protagonista, Gaia, e della sua famiglia.

 

Finalisti Premio Strega 2021: Il libro delle case di Andrea Bajani

Il libro delle case (Feltrinelli) è un racconto particolare incentrato più sugli oggetti e sulle case che sui protagonisti umani della storia narrata da Bajani. Le case, così come gli oggetti, sono in grado di tracciare la storia di due generazioni di famiglie sullo sfondo di un’Italia nel pieno degli anni di piombo.

A leggere il romanzo di Bajani Stefania Radman. Nella diretta, l’autore ha riflettuto sull’io del romanzo intriso di autobiografia e finzione (autofiction).

Finalisti Premio Strega 2021: Due vite di Emanuele Trevi

Due vite (Neri Pozza) rende indelebile il ricordo degli scrittori Rocco Carbone e Pia Pera, prematuramente scomparsi, raccontando la loro amicizia e tracciandone i ritratti con affetto. Il romanzo di Emanuele Trevi è stato recensito da Santina Buscemi.Nell’intervista Trevi ha messo in evidenza quanto la passione comune per la letteratura sia stata, per i tre amici, fonte di arricchimento reciproco.

Finalisti Premio Strega 2021: Borgo sud di Donatella Di Pietrantonio

Borgo sud (Einaudi) segue i fili della narrazione dell’Arminuta ed è stato letto e recensito da Lidia Romeo.

Nell’intervista la giornalista e la scrittrice hanno trattato diversi temi, come la sorellanza e la violenza di genere, il rapporto con la scrittura e la propria terra.

 

La serata finale, in cui verrà proclamato il romanzo vincitore del Premio, sarà giovedì 8 luglio. Sarà possibile vederla alle 22.50 su Rai 3.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 10 Giugno 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.