La bimba non aspetta e viene alla luce sul pianerottolo di casa a Gallarate

Mamma e figlia stanno bene e sono ora al Sant'Antonio Abate: sono state aiutate dal personale sanitario del 118

Generica 2020

L’hanno fatta nascere i sanitari della “Msa”, il mezzo di soccorso inviato per un evento insolito: il parto avvenuto sul pianerottolo di casa a Gallarate.

È successo ieri mattina quando la centrale operativa del 118 ha ricevuto una chiamata di soccorso di una donna residente nel quartiere dei Ronchi per un travaglio di parto.

Un’uscita rara, ma non impossibile per i volontari dell’ambulanza che si sono preparati al trasporto di una donna gravida, ma che arrivati sul posto hanno dovuto assistere al parto: la madre, 29 anni e non alla prima gravidanza era appena uscita di casa e si è accorta delle contrazioni che non le hanno lasciato altro da fare se non fermarsi e prepararsi al parto, avvenuto senza problemi, ma sul pianerottolo di casa.

La bambina sta bene, e dopo averle “clampato“ il cordone ombelicale è stata affidata alle cure della mamma: entrambe sono state trasportate all’ospedale san’Antonio Abate di Gallarate.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 22 Giugno 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.