A che punto sono i lavori della piattaforma ecologica di Luino

Il punto della situazione della struttura del Cucco fotografato dall'assessore all'ecologia Gianpietro Ballardin

Generica 2020

I lavori alla piattaforma ecologica del Cucco di Luino sono iniziati il 23 novembre del 2020 e la loro durata  è prevista in circa 40 settimane (280giorni), tenendo conto dei periodi di fermo per la sovrapposizione delle fasi lavorative e dei giorni di maltempo secondo l’andamento medio stagionale.
È il punto della situazione offerto dall’assessore all’ecologia di comunità montana Valli del Verbano Gianpietro Ballardin.

I lavori posti a base di gara ammontano a 681.303,02 Euro comprensivi dei costi della sicurezza.
L’incidenza della manodopera ammonta a complessivi 175.496,64 Euro.
LO STATO DI AVANZAMENTO GENERALE RIGUARDA:
 Lo sgombero totale dell’area dalle attuali attrezzature e dai residui di rifiuti accumulati e la bonifica dalle lastre di fibrocemento a copertura della attuale tettoia RUP;
 La completa demolizione delle tettoie, delle pavimentazioni in asfalto e cemento del piazzale superiore e di quella in asfalto del piazzale inferiore, la rimozione delle baracche uso uffici e servizi e delle reti dei sottoservizi;
 La realizzazione di porzioni di muro in cemento armato per il consolidamento del muro esistente, l’ampliamento delle baie di carico e per la delimitazione perimetrale e della rampa di accesso al
piazzale superiore con funzione di confinamento del terrapieno oggetto di POB;
 L’esecuzione delle opere di capping previste dal POB redatto dalla Soil Water srl per la parte relativa alla stazione di raccolta rifiuti, consistenti nella stesura di un telo in HDPE continuo con gli opportuni strati di sottofondo e protezione (si precisa che il terreno oggetto di bonifica non verrà asportato ma esclusivamente regolarizzato e rimodellato al fine di consentire la corretta stesura del telo impermeabilizzante);
 La realizzazione di nuovi sottoservizi: fognature, impianto di trattamento AMPP, impianto idrico elettrico e di illuminazione (si precisa che nell’area soggetta a POB tutti i sottoservizi saranno posti al di sopra del telo impermeabilizzante);
 La realizzazione delle nuove pavimentazioni, in parte in cls ed in parte in asfalto, con relativi cordonati perimetrali, zanelle e chiusini;
 La realizzazione di tre tettoie in acciaio a protezione delle casse destinate alla raccolta della carta e del verde, alla raccolta degli imballaggi ed elettrodomestici e alla raccolta dei RUP;
 La realizzazione delle opere murarie e delle predisposizioni impiantistiche per l’impianto di pesa, del sistema di controllo accessi e di videosorveglianza;
 La posa di nuovi box prefabbricati uso uffici e servizi, delle recinzioni perimetrali e dei cancelli.
Evidenziamo che durante le fasi di ristrutturazione la Comunità Montana delle Valli del Verbano, in accordo con la società Econord, ha attivato:
 Un servizio, con frequenza mensile, di raccolta del verde effettuato mediante lo stazionamento di n. 2 compattatori presso il posteggio antistante il parco Margorabbia situato tra il centro di raccolta e l’impianto di compostaggio di via Gorizia;
 Un potenziamento del servizio di ritiro a domicilio dei rifiuti ingombranti presso le utenze dei comuni di: Luino, Germignaga, Brissago, Mesenzana e Montegrino;
 Un servizio, con frequenza settimanale, di raccolta dei rifiuti pericolosi effettuato mediante lo stazionamento di un ecomobile presso il posteggio antistante il parco
Margorabbia, situato tra il centro di raccolta e l’impianto di compostaggio IN VIA Gorizia.

Comunità montana ricorda agli utenti di non abbandonare i rifiuti all’esterno dei centri di raccolta di Cavona (Cuveglio) e Porto Valtravaglia.

«Resta inteso che i servizi di cui sopra potranno subire variazioni, che saranno valutate di volta in
volta, sulla base delle diverse esigenze che dovessero manifestarsi.
Ulteriori comunicazioni in merito ad eventuali variazioni e/o comunicazioni inerenti allo stato dei
lavori e la data di riapertura, saranno comunicate non appena disponibili le nuove valutazioni di
natura tecnico/amministrativa che saranno oggetto di incontro nei prossimi giorni tra ufficio
tecnico di Comunità Montana ed impresa appaltatrice», spiega l’assessore Ballardin.

Per segnalare eventuali disagi è possibile contattare il numero verde 800.13.55.86.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 13 Luglio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.