Azione si schiera a fianco di Farioli per “un centro intelligente”

La lista Busto in Azione si presenta per bocca del coordinatore cittadino Emilio Buonanno: occasione di “mandare messaggi importanti alla politica nazionale”

Politica Busto Generica varie

Busto in Azione, l’emanazione del partito guidato a livello nazionale da Carlo Calenda, candidato a sindaco di Roma, sarà la componente riformista della coalizione liberalpopolare di Gigi Farioli.

Per il coordinatore cittadino Emilio Buonanno, Azione aspira a diventare l’elemento che «qualifica il progetto, facendogli fare il salto di qualità a livello di contenuti e di personalità. Busto ha una storia imprenditoriale e un tessuto economico incredibili ed essendo la sesta città di Lombardia pensiamo che possa lanciare un messaggio anche a livello regionale e addirittura nazionale, visto che politici di vario calibro (La Russa, Caliendo ndr) hanno parlato della situazione. Corriamo anche per capire se la città possa diventare un laboratorio dove sperimentare nuovi metodi di amministrazione tramite la competenza e le capacità dei candidati, in un contesto che non può essere lasciato all’appiattimento populista e sovranista di Lega, Fratelli d’Italia o M5S».

«Chi vota Antonelli sa di votare per Fratelli d’Italia, e mi chiedo solo cosa succederà quando lasceremo gestire i fondi di Next Generation UE a forze anti-euro», Buonanno spera nella composizione di un centro «intelligente per riportare una visione di politica a difesa della società e non appaltare tutto all’economia, com’è successo negli scorsi trent’anni. Abbandonati i dettami neoliberisti, ci affidiamo alle tre S: Sanità, Scuola e Sicurezza, che dobbiamo valorizzare per saper rispondere alle esigenze di una crescente fetta di popolazione. Un centro nuovo, lontano da tifoserie del caso ma attento innanzitutto alla società. Tradizionalmente Busto fa fatica a esprimere politici di livello, ma il segnale di cambiamento è arrivato da Farioli, che coinvolgendoci sa che noi puntiamo su personalità di livello».

Sul ticket di Azione dentro alla lista, il coordinatore anticipa che sarà una coppia formata da “un professionista del territorio e una studentessa attiva da tempo nelle dinamiche di partito. «La lista sarà composta altresì da professionisti, imprenditori e giovani tra i 24 e i 45 anni».

La coalizione di Gigi Farioli è imperniata su Cambiamo (il partito liberalconservatore di Giovanni Toti), su Azione, su componenti cattoliche come il Popolo della Famiglia e Impegno Popolare. Forza Italia ha scelto di rimanere nella coalizione che sostiene il sindaco uscente Antonelli, ma Farioli ha incassato l’appoggio anche di esponenti forzisti di peso come il senatore Tomassini.

di
Pubblicato il 11 Agosto 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.