Dalla scuola allo sport, Anna Pugliese presenta in video le idee per Cairate

"Erede" dell'amministrazione Mazzucchelli, la candidata sindaca del centrodestra rivendica molti dei progetti avviati. E rilancia su altri, come il nuovo polo scolastico

Cairate generica

È già entrata nel vivo la campagna elettorale di Anna Pugliese, candidata sindaco del centrodestra (Lega e Fratelli d’Italia) a Cairate.

Pugliese – che è assessore uscente nell’amministrazione guidata da Paolo Mazzuchelli – ha inaugurato il suo “point” elettorale, con il sostegno dei big della Lega provinciale, visto che il Comune di Cairate è considerato se non una roccaforte, certo una buona vetrina, dopo dieci anni di amministrazione a guida leghista.

Campagna elettorale su strada (anche con immancabili gazebo) ma anche in digitale, con una serie di video con cui la candidata sta raccontando il proprio programma di governo e rivendicando – come ovvio che sia – anche l’operato dell’amministrazione uscente. Così ad esempio nel video sullo sport viene ricordato l’investimento sul nuovo campo sportivo, che ha consentito a Cairate di diventare un punto di riferimento per l’atletica, con tanto di frequentazione della campionessa gallaratese Vittoria Fontana (tanto che il caso di Cairate è stato portato ad esempio in polemiche elettorali in altre località).

Nel video dedicato al tema della scuola Pugliese ricorda gli investimenti fatti – in particolare sul plesso di Bolladello – e recupera l’idea mai tramontata del nuovo polo scolastico: «Un progetto ambizioso ma assolutamente raggiungibile», a patto di intercettare risorse esterne. Pugliese ricorda che comunque in questi anni l’amministrazione è andata avanti nella fase preparatoria, con «la Variante urbanistica, l’acquisto dell’area, i progetti preliminari».

La candidata del centrodestra ha anche indicato il nuovo polo come possibile “motore” di altre novità, grazie alla possibilità di rifunzionalizzare gli edifici scolastici presenti:  «Gli altri passi possono essere riconvertiti», ha detto Pugliese, che ha fatto l’esempio della scuola Sally Mayer, che potrebbe accogliere un housing sociale rivolto alla terza età.

 

Roberto Morandi
roberto.morandi@varesenews.it

Fare giornalismo vuol dire raccontare i fatti, avere il coraggio di interpretarli, a volte anche cercare nel passato le radici di ciò che viviamo. È quello che provo a fare a VareseNews.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 16 Settembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.