A 15 anni dalla sua morte Fratelli d’Italia ricorda Oriana Fallaci a Varese

Presente all'evento anche Lara Magoni assessore al turismo in regione Lombardia, che sosterrà la presentazione di un nuovo progetto annuale che sta ancora prendendo forma: il festival delle donne 2022

elezioni amministrative 2021 varese

«Sono emozionata nel trovarmi a parlare una volta in più di Oriana Fallaci» Ha esordito così Mariella Meucci, referente del circolo tricolore di Varese questa mattina, lunedì 13 settembre, nella sede di Fratelli d’Italia, che ha ospitato la presentazione dell’evento sulla famosa giornalista toscana che si terrà al teatro Santuccio di Varese mercoledì 15 alle 20.30.

«Nel ventesimo anno dalla tragedia delle Torri Gemelle il mondo ha compreso che la sua intuizione è realtà. Parliamo della prima donna italiana inviata per reportage in guerra.  Oriana non si è mai piegata ai potenti: tutti ricordiamo la sua famosa intervista con Khomeini, quando ad un certo punto dell’intervista le fu consigliato di indossare un velo. La sua risposta fu: “Ma perché Khomeini mette questi stracci in testa alle donne? Perché mi devo umiliare?” Questa è Oriana fallaci. Una donna di cui uomini e donne italiane devono essere fieri».

L’idea dell’evento è nata per ricordare la sua memoria: mercoledì 15 settembre, infatti, ricorrerà il quindicesimo anno dalla sua morte. La serata verrà aperta con un intervento del candidato sindaco Matteo Bianchi, che lascerà poi la parola a Gianluca Veneziani, giornalista di Libero, che racconterà di Oriana Fallaci e la politica, Matteo Inzaghi, che con il suo intervento parlerà di Oriana reporter e infine a Melania Lanave presidentessa del circolo nazionale Oriana Fallaci di Pavia. Modererà l’incontro Andrea Della Bella.

Presente all’evento anche Lara Magoni assessore al turismo in regione Lombardia, che sosterrà la presentazione di un nuovo progetto annuale che sta ancora prendendo forma: il festival delle donne 2022. «Non si tratta di  femminismo acuto, ma di far conoscere nella realtà cos’è la vera donna. Purtroppo l’Italia è un paese medievale. Non c’è competizione tra noi e i maschi, ma c’è tra i maschi e noi – prosegue Mariella Meucci – Lara Magoni ha accettato il mio invito perché con il festival delle Donne 2022 rilanceremo Porto Ceresio e tutta la Valceresio dal punto di vista turistico. Noi sappiamo che Porto Ceresio è in provincia di Varese, per cui se riusciremo ad arrivare al comune daremo un’impronta nuova e più veloce e aggiornata anche al turismo nella nostra città».

La serata finirà con una coppia di giovani attori che  leggeranno degli estratti da” “Lettera ad un bambino mai nato“, capolavoro di Oriana Fallaci.

Per partecipare all’evento sarà necessario prenotarsi, al numero 3664348898

francescamarutti3@gmail.com
Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 13 Settembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da flyman

    il mantello rivelava un po’ di forme e il foulard scopriva un po’ la fronte. Mi ha fatto anche togliere lo smalto dalle unghie delle mani e dei piedi, e il rossetto dalle labbra, mi ha consentito soltanto un lieve colpo di matita marrone alle palpebre. Ma ora si sente morso dal dubbio: non sarò troppo audace, non mi giudicherà troppo truccata, l’Imam?. Questo è tratto dal libro Non mi pare la Fallaci abbia detto quanto è descritto nell’articolo.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.