Varese città della Lettura: patto tra Comune, scuole e associazioni

L'accordo siglato nella biblioteca civica che ha condotto un sondaggio tra i utenti più affezionati: lettori non si nasce ma si diventa, leggendo i testi giusti

A Varese il patto per la lettura

Firmato il “Patto locale per la lettura della Città di Varese”, uno strumento che si prefigge di creare una sinergia tra il Comune di Varese e i protagonisti della filiera del libro presenti sul territorio. Un accordo dalla durata triennale, rinnovabile, che coinvolge diverse realtà della città dedicate alla promozione della lettura.

Diversi i soggetti che questa mattina si sono trovati nella Biblioteca Civica di Varese per sottoscrivere il Patto: APS Drao Arteatro,Teatro dei Burattini di Varese, Asilo Infantile di Giubiano “L. Malnati, E. e S. Macchi,P. Nidoli” Associazione ComicArte, Varese Associazione Coopuf Iniziative Culturali, Centro di Ricerca in “Mass media e società: storia e critica dell’opinione pubblica” dell’Università degli studi dell’Insubria, Comitato Guido Morselli, il genio segreto, Cooperativa Sociale NATURart , Edizioni Il Vento Antico, Fondazione Scuola Materna A. M. e G. B. Dall’Aglio, Il Millepiedi Onlus , I.P.S.S.C.T.S. “L. Einaudi” , Istituto Comprensivo Varese 4 “Anna Frank”, Istituto Superiore Statale “A. Manzoni”, Libreria Libraccio Piazza XX Settembre, Libreria “Potere ai Bambini” , Liceo Classico Statale “E. Cairoli” ,Progetto Zattera A.p.s. Società, Cooperativa Sociale Totem Onlus, Ufficio Scolastico Provinciale.

A compendio del patto, la ricerca attivata grazie al coordinamento della Biblioteca Civica di Varese, con l’intento di raccontar qual è la scintilla che può far germogliare il piacere di leggere. E’ stato chiesto infatti ai varesini quali sono le abitudini di lettura, le scelte e motivazioni che portano a coltivare il piacere di leggere e anche come vorrebbero fosse la loro biblioteca ideale, come spazio dove il pensiero e l’immaginazione possano crescere.

La ricerca “Diventare lettori: percorsi per imparare ad amare le storie degli altri”, realizzata nell’ambito del progetto “The Readers, gli ambasciatori della lettura”, promosso dalla Biblioteca del Comune di Varese e finanziato da CEPELL e dal Ministero della Cultura all’interno del Bando “Città che legge”, è basata su venticinque interviste rivolte a “lettori forti” della biblioteca di Varese, selezionati e campionati. Ne è emerso che lettori si diventa: si impara a scegliere i libri giusti, a capire quale libro sia adatto a un particolare momento della vita, chi ci può dare i consigli migliori, quale supporto sia preferibile per le nostre esigenze, soprattutto quali forme di benessere si possano sperimentare e condividere. Raccogliere e comunicare questi percorsi, mutevoli e talvolta irrazionali, di cui hanno poca consapevolezza anche gli stessi lettori, può costituire una risorsa utile alla promozione della lettura e a favorire la sempre più preziosa connessione con le storie degli altri.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 24 Settembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.