Una classica per il Varese: al “Piola” la sfida al nuovo Novara

Dopo l’esclusione dai professionisti, in estate gli azzurri sono ripartiti dalla Serie D. Mister Rossi: “Motivazioni al massimo per vincere”

città di varese fossano calcio

Era il 6 giugno del 2014. Con una doppietta di Leonardo Pavoletti il Varese di Stefano Bettinelli espugnava il “Piola” nella gara di andata dei playout di SerieB. Una settimana dopo al “Franco Ossola” bastò il 2-2 ai biancorossi per mantenere la Cadetteria, ma quella vittoria fu l’ultimo incrocio in Piemonte tra le due squadra che domani (domenica 3 ottobre ore 15.00) si ritroveranno di fronte dopo un lungo e purtroppo amaro percorso.

Il Città di Varese, come sappiamo, è una società differente rispetto a quel As Varese 1910, ma anche il Novara Football Club che ospiterà i biancorossi domenica sarà un’altra realtà rispetto al Novara Calcio escluso dal campionato di Serie C questa estate.

Quello che non è cambiato e non cambierà sono le due città: azzurri contro biancorossi. Due piazze che trasudano passione e che sentono questa sfida, che conterà per il campionato di Serie D, indipendentemente dalla categoria.

Entrando nello specifico delle questioni tecniche della gara, il Varese arriva dalle due vittorie di fila contro Lavagnese e Fossano mentre il Novara nelle prime due ha pareggiato 1-1 contro Asti e Borgosesia.

«Andiamo a giocate contro una squadra blasonata per la storia recente – esordisce mister Ezio Rossi nella presentazione della gara -, in uno stadio vero e quindi le motivazioni sono massimali. Bisogna avere il giusto equilibrio e tensione, non sentirla troppo, ma da giocatore credo siano belle partite. La testa deve essere al massimo come motivazioni. Sicuramente anche loro avranno voglia di fare, sono partiti con la convinzione di essere la squadra da battere. Hanno fatto due pareggi ma ci sta perché sono partiti in ritardo e devono ancora trovare certi meccanismi e la condizione ottimale. Noi dobbiamo dimostrare di essere più squadra, avere idee più chiare e di intensità. Ci serve questo perché loro hanno qualità tecniche in tre-quattro giocatori che sono superiori alla categoria».

«Sarà una partita abbastanza bloccata – prosegue mister Rossi -, ma dipenderà dall’intensità. Speriamo di vedere una bella gara giocata bene dalle due squadre. Arriviamo convinti di quello che stiamo facendo. I ragazzi sono molto concentrati e determinati anche negli allenamenti, a livello tattico e fisico. Rispetto alla formazione penso anche al turno infrasettimanale, nelle prossime tre partite si vedranno tre formazioni diverse».

DIRETTAVN – Il racconto della gara è già iniziato con tutto il prepartita (GUARDA QUI). Potrete commentare il tempo reale l’andamento della gara e interagire con l’hashtag #DirettaVn sui social.

Francesco Mazzoleni
francesco.mazzoleni@varesenews.it
Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 02 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.