“C’era una volta il giocattolo”: giochi d’altri tempi in mostra a Villa Durini a Gorla Minore

In legno, di latta o in bachelite, i giochi di proprietà del signor Antonio Raviele raccontano come si giocava un tempo: una mostra per grandi e piccini

Generica 2020

“C’era una volta il giocattolo” è una mostra da non perdere, allestita a Villa Durini a Gorla Minore.

Un viaggio nel tempo per adulti e anziani, ma anche per i più piccoli, che potranno scoprire com’era il gioco per generazioni di altri bambini che hanno avuto modo di divertirsi.

Oltre trecento giocattoli che fanno parte della collezione di Antonio Raviele che nel corso degli anni, frequentando mercati e aste anche all’estero (Francia – Belgio – Inghilterra – Olanda), è riuscito a mettere insieme questa bellissima collezione.
Gli esemplari esposti sono principalmente risalenti al periodo tra il 1900 e il 1950, la cosiddetta età dell’oro. Balocchi di legno, di latta, di bachelite, prodotti da una miriade di piccole e medie imprese, che rappresentavano un po’ anche il mondo che avevano intorno, con grande varietà di “soggetti”.

«Da parte mia – dice il sindaco Vittorio Landoni – voglio ringraziare il Prof. Antonio Raviele e la sua collaboratrice Sig.ra Pingitore per la loro passione e per la disponibilità nel voler esporre ai cittadini di Gorla Minore e Prospiano questa particolare collezione di giochi dando vita a questo evento».

Sarà possibile visitare la collezione il 3 dicembre dalle ore 09,00 alle 13,00 e il 4 e 5 dicembre dalle ore 09,00 alle 13,00 e dalle ore 14,30 alle 18,00.

Villa Durini si trova in via Roma 56, con entrata dal Parco Comunale.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 29 Novembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.