Mostre, eventi e fioriture sul lago di Como: Villa Carlotta riapre le sue porte

La Villa riaprirà al pubblico a partire da giovedì 31 marzo. Tante le novità e le iniziative in programma tra arte, natura e bellezza

Villa Carlotta Lago di Como

Con la bella stagione riapre le sue porte ai visitatori una delle dimore più suggestive del Lago di Como, Villa Carlotta a Tremezzina. La primavera è il periodo perfetto per visitare questo luogo: ad attendere i visitatori ci saranno le magnifiche fioriture primaverili a cominciare dalle camelie e a seguire azalee, rododendri e rose, che regalano al giardino di Villa Carlotta le incantevoli sfumature di colore celebri in tutto il mondo.

Galleria fotografica

Villa Carlotta riapre al pubblico 4 di 6

Un’atmosfera magica, resa unica dall’impareggiabile connubio fra natura e arte che si compie con la visita al museo e ai preziosi tesori che custodisce: dalle opere di Antonio Canova, al fregio di Bertel Thorvaldsen, senza dimenticare il capolavoro di Francesco Hayez, “Ultimo bacio dato a Giulietta da Romeo”. 

La nuova stagione turistica

L’apertura è in programma giovedì 31 marzo, con orario 10.00 – 19.00 (chiusura biglietteria alle 18.00 e del museo alle 18.30) da lunedì a domenica. Al loro arrivo, i visitatori troveranno una moderna area di accoglienza e una “fast track” riservata a tutti coloro che avranno acquistato i biglietti online, procedura consigliata per arrivare al momento giusto ed evitare code all’ingresso.

Aperti da giovedì 31 marzo con gli stessi orari di Museo e Giardino anche la caffetteria “Antica Serra” e il book shop. La visita avverrà in piena sicurezza secondo le normative vigenti.

Le celebrazioni Canoviane

In occasione dei duecento anni dalla morte di Antonio Canova (1822- 2022), Villa Carlotta partecipa alle celebrazioni Canoviane in collaborazione con il Museo Gypsoteca Antonio Canova di Possagno, con un palinsesto di attività da aprile fino a novembre. Le celebrazioni si aprono con la mostra dedicata a Palamede, opera simbolo della collezione di Villa Carlotta, intitolata “Il Palamede di Antonio Canova”, dal 28 aprile al 5 giugno. Attraverso documenti, sculture, disegni e alcuni prestiti eccezionali, provenienti da istituzioni pubbliche e collezioni private, il percorso espositivo ripercorre la genesi della scultura e il rapporto privilegiato tra Canova e il suo committente, il potente politico bonapartista Giovanni Battista Sommariva (1762-1826), mecenate di livello europeo, di cui è presente in mostra un ritratto proveniente dall’Accademia Carrara di Bergamo.

Le mostre

Dal 6 maggio al 6 luglio va in scena la mostra diffusa Trame Lariane – Trame d’Arte e Moda a Villa Carlotta, Giardini di Villa Melzi e Villa Monastero dove le creazioni degli studenti dell’I.S.I.S di Setificio  Paolo Carcano, declinate in oggetti della moda, offrono ai visitatori una visione inedita del legame indissolubile fra patrimoni d’arte e tradizione tessile del territorio comasco. Ideato come progetto in rete e realizzato col sostegno di Fondazione Setificio, la mostra celebra i valori di Como Città Creativa Unesco.

“Paola Mattioli, Quattro stanze. Quattro storie a Villa Carlotta” è il titolo della mostra dedicata ad una delle più importanti fotografe italiane. Dal 18 giugno al 4 settembre, il progetto a cura di Luca Violo e Giulia Berti in collaborazione con Andrea Di Gregorio, come un moderno carnet de voyage, mette in luce, attraverso 60 fotografie di Paola Mattioli, quattro temi chiave della sua carriera: Fiori per… (1971-2019), Mattioli/Mondino (1983-1993), Statuine (1985), Ritratti (1970-2020).

Villa Carlotta Lago di Como

Dalla collaborazione con gli ArchiViVitali di Bellano prende vita il progetto “La scena dell’arte”, a cura di Velasco Vitali, che dal 2 luglio al 6 novembre offre uno sguardo inedito sulle collezioni della Villa, con un’installazione site specific. La mostra sviluppa il tema del rapporto tra le arti figurative e il teatro, grande passione del Duca Giorgio II, ultimo proprietario della Villa, permettendo così di valorizzare uno degli aspetti meno noti della personalità e delle attività del duca. Si tratta del primo progetto diffuso di arte contemporanea sul Lago di Como, che mette in relazione le due sponde storicamente “distanti” la Tremezzina, frequentata dal turismo internazionale, e la sponda lecchese, tradizionalmente industriale, sono unite da un progetto di arte contemporanea che contamina, esaltandola, l’arte teatrale.

Gli eventi

Come ulteriore riconoscimento del ruolo di rilievo che il giardino di Villa Carlotta ricopre nel panorama internazionale, c’è la prestigiosa collaborazione nell’ambito di Fuori Orticola. Dal 6 all’8 maggio, Villa Carlotta presenta un palinsesto di attività incentrate sul tema della biofilia, dell’amore per la natura, fonte di vita e di benessere. Inoltre, per tutto il mese di maggio, ingresso a Villa Carlotta a prezzo ridotto esibendo il biglietto di Orticola 2022.

Dopo l’apprezzatissimo preview di settembre, dal 10 al 12 giugno entrerà finalmente nel vivo il festival “Fiesta! Arte, Silenzi, Emozioni e Natura”. Tre giorni per condividere passioni, interessi, saperi, sensibilità, talenti e tutto ciò che può avvicinare alla sottile arte di sentirsi bene. Nato da un’idea della pianista Gloria Campaner e della manager culturale Alessandra Pellegrini, sostenuta con entusiasmo dall’Ente Villa Carlotta, “Fiesta!” animerà il giardino e il museo di Villa Carlotta coinvolgendo artisti e pubblico in un grande dialogo creativo. Alta formazione musicale, workshop di scrittura creativa, laboratorio teatrale, discipline corporee, performance artistiche e lectio magistralis si alterneranno in uno scenario di grande bellezza come strumenti di ascolto e comunicazione con la Natura.

Villa Carlotta da sempre dialoga con il territorio attraverso la creazione di eventi e progetti che coinvolgono le ville storiche del lago, enti, istituzioni, e associazioni, tra cui il Museo del Paesaggio e Villa del Balbianello di Tremezzina, Villa Melzi di Bellagio e Villa Monastero di Varenna, il Distretto del Centro Lago, l’Associazione Turistica Tremezzina, a cui si aggiunge da quest’anno la collaborazione con ArchiViVitali di Bellano. Oltre alla prestigiosa partnership con Fuori Orticola, sono state rinnovate le collaborazioni con Abbonamento Musei, Grandi Giardini Italiani, la Rete dell’800 Lombardo, Navigazione Laghi e ASF Autolinee.

Giardino e museo, oltre alla valorizzazione delle tante proposte culturali, saranno i protagonisti di un fitto programma di eventi, ideati in collaborazione con Ambarabart, associazione a cui dal 2021 sono stati affidati i servizi educativi di Villa Carlotta.

Visite guidate tematiche, laboratori per grandi e piccoli e i “Summer Camp” completano l’offerta di Villa Carlotta con momenti di approfondimento legati anche ai principali progetti in cui l’Ente sarà coinvolto nel corso del 2022. Ad aprire la stagione saranno le visite dedicate alla fioritura delle camelie, in programma per sabato 2 aprile.

Lo spazio espositivo della Torretta, nel giardino vecchio, prevede a partire dal mese di aprile una rotazione periodica delle presenze. Le esposizioni si svolgeranno secondo quattro tematiche principali: Natura e botanica, Artigianato artistico di qualità, Associazionismo sociale, Arte contemporanea e fotografia. Come ogni anno, anche nel 2022 la grande musica sarà protagonista a Villa Carlotta con LacMus Festival nel mese di luglio. Proseguono le consolidate collaborazioni con Amadeus Arte per il Lake Como International Music Festival e Agimus Lombardia, da maggio fino a settembre.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 28 Marzo 2022
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Villa Carlotta riapre al pubblico 4 di 6

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.