Di nuovo visibile il sito di Ats Insubria ma ci sono ancora problemi con la sezione “Emercovid”

Il sito era stato colpito da un attacco il 5 maggio scorso. Ora è di nuovo on line anche se permangono alcune limitazioni

asl di varese

È stato ripristinato il sito dell’Agenzia di Tutela della Salute (ATS) dell’Insubria colpito da un attacco hacker due settimane fa.
Nel pomeriggio è tornato visibile ma persistono le problematiche inerenti la piattaforma “Emercovid”, portale di scambio del flusso informativo inerente i cittadini positivi al SARS-CoV-2 utilizzata dai Sindaci del territorio per il flusso informativo relativo ai cittadini positivi al SARS-CoV-2.

Il Direttore Generale, dott. Lucas Maria Gutierrez, dichiara che “ATS Insubria ha riattivato un canale importante di comunicazione con la cittadinanza. Alcune pagine potrebbero presentare ancora qualche problematica, che sarà risolta a breve. Le informazioni relative alla gestione della pandemia da COVID e alla medicina territoriale sono disponibili per la consultazione”.

L’Agenzia, nello scusarsi per i disagi arrecati agli Enti locali, informa che sta lavorando al pieno ripristino dell’applicativo, che avverrà quanto prima.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 17 Maggio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.