A Cuvio la Proloco si inventa il “giro dei presepi”

Cappellette, edicole votive, fontanelle e lavatoi trasformate in piccole natività: la Proloco realizza la cartina tematica per scoprire piccoli esempi di dedizione al territorio

I presepi di Cuvio

Le vie del centro storico di Cuvio animate da addobbi natalizi. Da un monitoraggio di associazioni legate al turismo, si evince che durante le festività a cavallo fra vecchio e nuovo anno oltre il 20% gli italiani andranno in vacanza, e il restante 80%, la maggioranza, ha deciso di godersi i giorni di riposo a casa: è ad essi che sono principalmente rivolte le attività culturali legate alla valorizzazione dei luoghi per mano di associazioni e volontari.

Galleria fotografica

I presepi di Cuvio 4 di 5

Tra i luoghi vocati a coniugare l’esaltazione del bello con la tradizione vi è anche Cuvio: i vari luoghi addobbati con presepi, alberi o altre decorazioni, realizzati da privati o associazioni hanno creato una particolare atmosfera natalizia e sono venute a formare un itinerario che oltre a ricordare la nascita di Gesù porta ad ammirare angoli e luoghi del paese. La Pro Loco di Cuvio, come sempre in prima fila a caldeggiare e sostenere la varie iniziative atte a rendere più attraente le vie e gli angoli del paese, ha organizzato un censimento di questi punti con il piacevole risultato di scovarne circa una ventina, creando così un piccolo tour del centro storico, che consigliamo di visitare in questi giorni di festa a coloro che vogliono smaltire panettoni e lauti pranzi passeggiando tra presepi e alberi di natale.

Con la cartina redatta dalla Pro Loco si potrà seguire il percorso della breve passeggiata tra le vie di Cuvio nella quale traspare tutta la dedizione che ha permesso con particolare passione e gusto di ornare anche cappellette, edicole votive, fontanelle. Seguendo l’itinerario natalizio come previsto dalle indicazioni della mappa, oltre ai considerevoli lavori di Alpini, Scuola dell’Infanzia, Oratorio e di altri privati si potrà andare ad apprezzare le bellezze dei ristrutturati lavatoi del “Poncin” e della “Madonnina.

Le cappellette devozionali, poste nella parte a valle e adornate con presepi, sono impreziosite da affreschi del XVI-XVII secolo e presentano anche opere di Giovan Battista Ronchelli. Anche le fontanelle, alcune storiche ma ormai in disuso, sono state coinvolte in questo abbellimento urbano. Nella parrocchiale SS.Pietro e Paolo, la rappresentazione della natività, realizzata da Padre Massimiliano riciclando scatole e cartoncini, è circondata dai pregevoli affreschi degli Arzuffi Pasquale e Luigi, pittori bergamaschi del Novecento.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 04 Gennaio 2023
Leggi i commenti

Galleria fotografica

I presepi di Cuvio 4 di 5

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.