Alptransit, sindaci in Regione

Riunione in programma per giovedì prossimo per fare il punto della situazione sull’avanzamento dei lavori

Avarie

È fissata per giovedì prossimo alle 14 la riunione operativa coi sindaci dell’Alto Varesotto e gli amministratori locali interessati dalla linea ferroviaria sulla quale transiterà, dopo il 2020, gran parte del traffico merci proveniente da Alptransit, l’alta velocità svizzera che segue parte del tracciato nel “corridoio” Rotterdam-Genova.

Sarà difatti dopo il completamento del tunnel sotto al Monte Ceneri, previsto tra meno di due anni, che l’imbuto costituito dalle barriere naturali fra Italia e Svizzera verrà superato e i supertreni cominceranno a passare.

Ora l’accordo tra le ferrovie italiane e quelle svizzere prevede diverse opere di adeguamento, in parte già realizzate durante il lungo periodo di stop alla circolazione dei convogli, l’estate scorsa, in parte ancora da realizzare come il sottopasso a Luino e la tanto discussa “bretellina”, ma anche in altri paesi sono attesi lavori: a Laveno Mombello il sottopasso e nei paesi di Sangiano, Leggiuno e Ispra altre soppressioni di passaggi a livello.

Oltre a queste sono previsti interventi per quanto riguarda la mitigazione ambientale, in particolare gli interventi previsti da Rfi, gestore della rete italiana, sono previsti sulla linea Gallarate-Domodossola nella tratta fra Gallarate e Sesto Calende pere mitigare l’impatto acustico: si somma qui infatti il traffico dei treni diretti al Gottardo (passando la Luino) e quello dei convogli diretti al valico del Sempione-Lötschberg.

I primi interventi sempre sul fronte delle barriere fono assorbenti sono quelli previsti nei prossimi anni nella città di Gallarate dove si concentra la maggior densità di popolazione e di luoghi sensibili (scuole, ospedali ecc).

L’incontro di mercoledì prossimo, alla presenza del governatore Attilio Fontana servirà per fare il punto della situazione sullo stato di avanzamento dei lavori.

ALPTRANSIT TUTTI GLI ARTICOLI

di
Pubblicato il 07 giugno 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore