L’Ispra Swim Planet manda a Pechino quattro atleti

Oltre all'azzurro Brembilla, ci sono due brasiliani (Molina e Mangabeira) e un russo (Sludnov) a tenere alta la bandiera gialloblù ai Giochi

Emiliano Brembilla, Fabiola Molina, Gabriel Mangabeira e Roman Sloudnov: sono questi i quattro atleti del Team Ispra Swim Planet che sono volati a Pechino per partecipare ai Giochi Olimpici 2008.
Emiliano Brembilla, capitano della squadra italiana dell’Ispra, sarà affiancato dai tre atleti dell’International Team, che si sono allenati nella struttura Swim Planet di Ispra.

Gli atleti stranieri, seguiti da coach Andrea Di Nino, hanno potuto prepararsi in Italia grazie al progetto internazionale che nell’ultimo anno è nato e si è sviluppato dalla collaborazione tra Swim Planet e  Adn Swim Project. Una partnership che ha consentito agli atleti di allenarsi in una struttura di livello come quella di Ispra e di confrontarsi tra loro. A seguito di questa esperienza il team ha anche definito una riorganizzazione al proprio interno. Di Nino, (già presente come tecnico alle Olimpiadi di Atene 2004 e reduce dall’esperienza biennale in Florida), sarà il direttore tecnico del Team Ispra Swim Planet mentre Piero Ragazzi prenderà il posto dell’attuale direttore sportivo Luigi Cacciapaglia che passa alla direzione generale.
«Ispra presenta un grande team a Pechino, partendo dal suo campione italiano Brembilla fino ad arrivare a Sloudnov e agli atleti brasiliani – afferma Andrea Di Nino – Moralmente sarà con noi anche Randall Bal, autore, purtroppo in semifinale dei Trials, del terzo tempo al mondo di sempre (prima di una clamorosa mancata qualificazione ndr). I ragazzi sono in forma, pronti a migliorare i loro personali e a portare più in alto possibile il nome di Ispra Swim Planet».
«È difficile fare pronostici sui risultati delle gare ma siamo vicini ai nostri atleti e tifiamo con loro – dichiara Luigi Cacciapaglia -. Siamo sicuri dell’ottima preparazione atletica dei ragazzi del Team quindi non ci resta che augurare loro un grande "in bocca al lupo"».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 agosto 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore