Messa pasquale in aeoroporto dedicata ai terremotati d’Abruzzo

Appuntamento con la celebrazione domenica 12 aprile alle 8.15 nella cappella del T1. La cappellania ha già raccolto mille euro per le persone in difficoltà

Appuntamento con la Santa Messa in aeroporto. Quest’anno don Ruggero Camagni dà appuntamento ai fedeli dedicando la celebrazione ai terremotati d’Abruzzo. Un gesto lodevole di solidarietà affiancato dalla consueta concretezza del parroco della Cappellania Madonna di Loreto: mille euro sono già stati destinati alle popolazioni in difficoltà attraverso una donazione a Caritas Ambrosiana. È possibile donare offerte a Caritas Ambrosiana (Cc postale 13576228; Cc bancario 578 – Cin P,Abi 03512, Cab 01602 , agenzia 1 di Milano del Credito Artigiano; con carta di credito allo 02.76.037.324; nelle cassette delle offerte nelle Cappelle del T 1 e T 2; direttamente al cappellano don Ruggero) Tutte le offerte pervenute saranno devolute per i terremotati. L’appuntamento con la Messa pasquale dedicata ai terremotati abruzzesi è per domenica 12 aprile alle 8.15 nella cappella del T1. «Il Signore benedica ogni generosità», chiosa dan Ruggero.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 08 Aprile 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.