La frana è ferma, l’indagine va avanti

La Procura di Busto Arsizio prosegue nelle indagini per accertare le responsabilità: si parla di disastro colposo, per ora a carico di ignoti

La frana, grazie anche al bel tempo, sembra sotto controllo. Intanto la Procura della Repubblica di Busto Arsizio prosegue con l’indagine, che vuole appurare se ci siano responsabilità per lo smottamento dell’1-2 maggio (nella foto: la mattina del 2 maggio) e nei crolli successivi, fino a settimana scorsa. Il fascicolo è affidato al pm Roberta Colangelo: l’ipotesi di reato è disastro colposo, per ora ancora a carico di ignoti, in attesa di riscontri su diversi punti. La Procura ha infatti già nominato un perito per verificare le possibile cause della frana, che ha seguito anche la successiva evoluzione dello smorramento.

Galleria fotografica

Foto-storia della frana di Somma 4 di 26
di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 maggio 2012
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Foto-storia della frana di Somma 4 di 26

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore