Paolo Pellicini presenta il suo nuovo libro “Lasciati cadere”

L'appuntamento è per mercoledì 16 maggio, alle 18.30. All'evento parteciperanno anche il Professor Claudio Bonvecchio dell’Insubria di Varese e la Dott. Luisa Oprandi

Un tour incalzante, quello di Paolo Pellicini, professore e filosofo (www.paolopellicini.it) che, dopo aver coinvolto i ragazzi delle scuole del nord della provincia nell’ambito del progetto “Educazione all’affettività attraverso l’esperienza della scrittura”, presenterà il 16 maggio prossimo alle 18.30 il suo nuovo libro "Lasciati cadere" alla libreria Boragno di Busto Arsizio, affiancato dal Professor Claudio Bonvecchio dell’Insubria di Varese e dalla Dottoressa Luisa Oprandi. Lasciati cadere è un romanzo di formazione incastonato in un “thriller fantasy a sfondo ecologico” dove i colpi di scena non mancano.

Il romanzo, edito da Gruppo Albatros Il Filo collana Nuove Voci, è acquistabile in qualsiasi libreria italiana fornita da PDE, nelle principali librerie on-line (IBS; Unilibro, Bol ecc.), tramite l’AppStore di Apple della versione e-book; ordinabile dall’indirizzo mail ordini@ilfiloonline.it, dall’e-shop del sito www.gruppoalbatrosilfilo.it., dal sito www.paolopellicini.ilfilo.eu, dal sito personale dell’autore (www.paolopellicini.it) e al numero 0761 1763012.

Dopo un lancio su Rai Tre nella rubrica dedicata alla cultura di Paolo Pardini, i prossimi appuntamenti televisivi saranno su Sky 879 (Viva l’Italia Channel) e su TivùSat 079 il 30 maggio prossimo alle 19.00 nella trasmissione Sé Scrivendo, il primo giugno alle ore 18.00 nella trasmissione Bookshelf e il 3 giugno alle 20.15 nella trasmissione 10 Libri. Su radio Galileo nella trasmissione La luna e i falò in onda tutti i martedì e i giovedì alle 21.30.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 08 Maggio 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.