La pioggia non ha fermato la staffetta di 24 ore

Il racconto dell'impresa compiuta nel fine settimana da parte del Grupp Amatori Podismo della città

E anche questa volta il brutto tempo è riuscito a mettere lo zampino su questa edizione della nostra staffetta 24 x 1 ora. Se l’anno precedente l’apertura era stata battezzata da un acquazzone, quest’anno è stata la notte ed in particolare la mezz’ora tra le 21 e le 21,30 ad essere flagellata da un nubifragio apocalittico tanto da mettere a dura prova la macchina organizzativa, infatti il forte vento, la pioggia torrenziale e dulcis in “findus” un imprevisto black out elettrico parziale facevano pericolosamente afflosciare l’arco gonfiabile posto in prossimità dell’arrivo ma i nostri indomiti soci con la provvidenziale collaborazione della locale Protezione Civile riuscivano a sganciare l’arco e a mettere in sicurezza la pista.

Direi quindi che se chi ha partecipato alla staffetta può manifestare orgogliosamente la propria presenza, chi ha corso in quella frazione può urlare a squarciagola: “IO C’ERO!…e l’ho presa tutta!” Chiusa la parentesi dedicata al brutto tempo bisogna dire che a onor del vero nel corso del pomeriggio di sabato le condizioni meteo erano totalmente diverse infatti il caldo ed una certa umidità giocavano un brutto scherzo a due atleti costringendone uno a ricorrere alle cure della Croce Rossa causa un colpo di calore mentre per l’altro la situazione, per lo meno all’inizio, sembrava ben più seria infatti la diagnosi parlava d’infarto. Al momento è solo il secondo atleta ad essere tenuto in osservazione in ospedale ma comunque fuori pericolo.

La gara, che è stata anticipata da un minuto di silenzio in rispetto delle popolazioni emiliane duramente colpite dal recente sisma, ha visto durante l’arco delle 24 ora un testa a testa abbastanza serrato delle squadre FERIOLI ACCIAI di Saronno ed AZZURRA di Garbagnate. Solo all’ultima ora si è risolta la volata anche grazie ad una defezione imprevista nella squadra saronnese. Il podio vedeva quindi salire sul gradino più alto l’AZZURRA (990 giri, km 395,744), 2^ classificata FERIOLI ACCIAI (978 giri km 390,871) mentre il 3° posto se lo accaparrava la TRE X 10 AB MOTORS di Saronno (911 giri km 364,329). La prima squadra femminile è stata la OLIVER FEMM. (km 322,475). Una menzione particolare meritano anche l’uomo più veloce ossia Fabio Mascheroni (km 18,811 Azzurra) e la donna più veloce: Simona Viola (km 15,353 Oliver Femm.).

Come ogni anno noi del G.A.P. SARONNO siamo arrivati abbastanza “brasati” dal lavoro fatto per cercare di allestire una manifestazione sempre all’altezza delle aspettative; beh, dai commenti che ci avete rivolto ci pare d’esserci riusciti quindi siamo molto felici per l’esito positivo di cui comunque i principali artefici siete tutti Voi che avete partecipato con l’entusiasmo che speriamo di ritrovare anche l’anno prossimo quando spegneremo nientepopo dimenoche…30 candeline! Alessandro Rossini G.A.P. SARONNO
Il Presidente Giacomo Palumbo, desidera ringraziare di cuore tutti i soci del GAP che con entusiasmo, energia, precisione e puntualità lo hanno affiancato e aiutato nell’impegnativa organizzazione e realizzazione di questa 29esima edizione della Staffetta 24x1Ora!

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 giugno 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore