“Tregua” tra i sindaci, dopo la riunione

Giovedì mattina l'incontro del Consorzio dei Comuni di Malpensa, con un parziale chiarimento sulla fonte dei finanziamenti per le case delocalizzate

Nella riunione tra i sindaci si attenuano, almeno in parte, gli attriti tra i Comuni del Cuv sula questione dei dodici milioni di euro per il recupero delle aree delocalizzate. «I sei Comuni non coinvolti nel protocollo volevano avere chiarimenti sulla provenienza dei fondi: i sindaci coinvolti ci hanno assicurato che non fanno parte di accantonamento, ma sono fondi che vengono dal nuovo Master Plan» sintetizza la presidente di turn del Cuv (il consorzio di Comuni intorno a Malpensa) Laura Prati.
Certo, alcuni punti di divergenza – importanti – rimangono: «Ai sindaci che hanno sottoscritto lo schema di protocollo ho fatto presente l’incongruenza esistente, tra il finanziamento legato al Master Plan e la posizione negativa adottata dal Cuv e dai singoli Comuni sul Master Plan. Avremmo forse dovuto aspettare che almeno la commissione VIA (Valutazione d’Impatto Ambientale) si esprimesse sul progetto. La posizione del Cuv non cambia e, a detta dei tre sindaci, non cambia neppure quella dei Comuni».
Rientra in parte anche la polemica su quella definizione (“SuperCuv”) che il sindaco di Somma aveva usato per i tre Comuni coinvolti dal protocollo sulle case delocalizzate e che invece gli altri Comuni contestavano. «Non esiste il SuperCuv, abbiamo invitato tutti a non usare termini non appropriati», chiude Prati.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 08 Novembre 2012
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.