Reti d’impresa, alla Lombardia il primato dei contratti

Sono 378 i contratti di rete attivi a fine giugno e 1.393 imprese coinvolte. A Varese i contratti sono 48 per 94 imprese

Con 378 contratti di rete attivi a fine giugno e 1.393 imprese coinvolte, la Lombardia detiene il primato in Italia per l’utilizzo di questo strumento. Su numeri notevolmente più bassi, circa la metà, si attestano invece la seconda e la terza regione italiana in classifica, Emilia Romagna e Toscana.
A livello provinciale poi, con 48 contratti per 94 imprese, Varese si posiziona al quinto posto in Lombardia, subito dopo Monza e Brianza, Bergamo, Brescia e Milano. Delle 94 imprese varesine, 50 sono nel manifatturiero, 12 nelle attività professionali e 10 nel commercio, mentre ben 65 sono società di capitali e 17 società di persone. Da sottolineare la progressione temporale del fenomeno: la crescita registrata a partire da inizio 2012 conduce a un +135% di imprese coinvolte solo tra il mese di giugno 2012 e lo stesso periodo di quest’anno, ciò significa che lo strumento funziona e ha incontrato il favore degli imprenditori che lo adottano quale strategia per diventare più competitivi.
L’idea delle aggregazioni imprenditoriali venne introdotta dal legislatore nel 2009 e messa a disposizione delle aziende con l’obiettivo di favorire la collaborazione tra PMI per realizzare progetti, altrimenti più difficili da concretizzare da soli, ad esempio in materia di ricerca, trasferimento tecnologico, internazionalizzazione.

La Camera di Commercio di Varese offre il proprio supporto informativo per favorire la nascita dei contratti di rete.

Leggi anche: Le banche italiane non credono alle reti d’impresa

Reti d’impresa: agevolazioni fiscali e coraggio di cambiare


Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 08 Ottobre 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.