Che impresa per la William Varese

Torna a vincere Saronno sul campo del Gonzaga, cade Sumirago nello scontro diretto e Gallarate non passa a Bollate. Ma la notizia di giornata è il successo della Sarval in casa della capolista Besanese

La William Varese ruba la scena alle grandi: il successo della neopromossa di Diani sul campo della Besanese, prima in classifica e fino a questo momento imbattuta in campionato, è davvero da copertina. Anche perché consente alla Sarval di volare al secondo posto e lasciarsi alle spalle Sumirago, sconfitta nettamente dall’Argentia in uno scontro al vertice che promuove, per il momento, soltanto i milanesi. Niente da fare neppure per Gallarate, battuta e agganciata in graduatoria da Bollate. In B2, invece, Saronno ci mette un set per dimenticare i fantasmi di Chieri, ma alla fine si impone nettamente sul campo del Gonzaga e prosegue l’inseguimento alla prima in classifica.

Gonzaga Milano-Pallavolo Saronno 1-3 (25-18, 15-25, 17-25, 12-25) – Dura solo una settimana il digiuno di Saronno, che ritrova subito la vittoria e il secondo posto solitario in classifica. Il primo set è però amaro per la squadra di Volpicella, che lancia tra i titolari Monni al fianco di Vecchiato; dopo l’equilibrio iniziale (3-5, 8-8) il Gonzaga si stacca con la battuta di Tangherloni (15-12) e poi allunga fino al 18-13. I biancoblu si giocano il doppio cambio con Chiofalo e Pezzoni, ma riescono al massimo ad accorciare sul 20-17 con Vecchiato prima di arrendersi all’ex Di Benedetto per il 25-18. Volpicella corre allora ai ripari inserendo Ballerio e Pezzoni per Monni e Cafulli: le mosse funzionano, perché proprio l’opposto firma il 3-5 e poi il 7-12 con due attacchi di fila. Il resto lo fanno i due centrali Rolfi e Buratti che portano gli ospiti sul 9-16; il Gonzaga scompare e consente a Ballerio di siglare il 14-23 in battuta, poi Pizzolon firma l’ace del 15-25. Saronno sembra aver trovato la chiave della partita e non ha problemi nel terzo set: 2-5 di Rolfi, 7-11 di Pezzoni e 10-16 con tre punti consecutivi di Ballerio. Vecchiato piazza anche due ace per il 14-21 e Rolfi, con un attacco vincente, porta in vantaggio Saronno. I milanesi non riescono a reagire e anche il quarto set è a senso unico: Rolfi giganteggia a muro per il 3-8, Pezzoni lo imita (6-14) e il neoentrato Belotti firma addirittura il 9-19. Nel finale ancora un ace di Pizzolon e un muro di Vecchiato per il 12-25.
Soddisfatto a fine partita Gianni Volpicella: “Dopo un primo set giocato al di sotto delle nostre potenzialità, siamo riusciti a imporre il nostro ritmo e portare a casa i tre punti. L’approccio alla gara non mi è piaciuto, ma questa volta siamo stati bravi a ritrovarci subito e restare concentrati fino alla fine”.
SARONNO: Ravasi 3, Cafulli 4, Rolfi 12, Buratti 7, Vecchiato 16, Monni 2, Verga (L), Chiofalo, Pezzoni 12, Pizzolon 2, Ballerio 12, Belotti 1. N.e. Zollino (L). All. Volpicella.

B2 Maschile Girone A – Classifica: Diavoli Rosa 11; SARONNO 10; Cantù 9; Forza e Coraggio 8; Chieri, Santhià 7; Alba, Bollate, San Giuliano 6; Biella, Cuneo 5; Gonzaga, PMT Torino 2; Milano 0.

C MASCHILE – Se lo scontro al vertice del fine settimana doveva essere un esame di maturità, lo ha sicuramente passato l’Argentia Gorgonzola, vittoriosa con un netto 3-0 (25-21, 25-20, 25-17) su una Risvegli Emotion Village Sumirago che è invece inevitabilmente rimandata al prossimo turno. Brutta serata per la squadra di Stefano Rossi, tenuta sempre a distanza di sicurezza dagli avversari e mai veramente in partita su un campo tra i più difficili del girone; la sconfitta fa scivolare i sumiraghesi al quarto posto in classifica. Ne approfitta alla grande la Sarval William Varese, capace di imporsi con un sontuoso 1-3 (29-27, 23-25, 18-25, 25-27) in casa dell’ambiziosa Besanese, reduce dal successo sulla stessa Sumirago. Gara combattutissima fin dal primo set (18-18, 22-22), in cui i brianzoli si impongono solo ai vantaggi dopo l’infortunio di Andolfatto; i varesini non mollano e, dopo aver conquistato secondo e terzo parziale, annullano un set point sul 24-23 del quarto e strappano la vittoria sul 25-27, proponendosi come squadra rivelazione del campionato. Grande protagonista della sfida Caccianiga con 20 punti. Negativo invece il fine settimana della Pallavolo Gallarate, che non riesce a fare punti sul campo di Bollate: anzi, la squadra di Noschese incassa un netto 3-0 (25-22, 25-17, 25-23) e viene raggiunta in classifica proprio dai milanesi, oltre che da Bulciago. L’impressione è che ci sarà da lottare fino all’ultimo in un girone in cui soltanto i giovani del Volley Milano sembrano di livello inferiore agli avversari.
Nel prossimo turno Gallarate sarà impegnata sul difficile campo dell’Oreno (sabato 16 novembre alle 21), mentre il curioso calendario del girone B rifila, come ogni settimana, alla William gli avversari già affrontati da Sumirago: i varesini se la vedranno quindi con l’Argentia (in casa alle 20.30) in un test importante per valutare le ambizioni della squadra di Diani, mentre la Risvegli Emotion Village è chiamata al riscatto davanti al pubblico amico contro Segrate (ore 21).

Girone A – Classifica: Lucernate 10; Lipomo 9; Oreno 8; Pavia 6; Bollate, Bulciago, GALLARATE 5; Milano 0.
Girone B – Classifica: Gorgonzola 11; WILLIAM 9; Besanese 8; SUMIRAGO 7; Agliatese 6; Gorlago, Merate 3; Segrate 1.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 11 Novembre 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.