Condannato a 4 anni Francesco De Marte

Personaggio di spicco della cosca che opera nella zona del Saronnese, arrestato nell'ambito dell'operazione San Marco è stato condannato anche a Genova nel processo alle cosche che hanno condizionato economia e politica nel Ponente ligure

Nuova condanna per Francesco De Marte, esponente della ‘ndrangheta al nord già condannato per danneggiamenti ed estorsioni a Busto Arsizio nell’ambito dell’operazione Cenerentola del 2010, poi coinvolto nell’operazione San Marco dei Carabinieri di Saronno che ha portato all’arresto di altre 35 persone nel marzo di quest’anno e ora nuovamente condannato a 4 anni per reati legati al traffico di droga e alla detenzione di armi come riporta il quotidiano on-line Imperiapost. La condanna arriva nell’ambito del processo scaturito dall’indagine "La Svolta" della Dda a decine di esponenti delle cosche di Seminara (Pellegrino-De Marte-Barilaro-Marcianò) che conducevano affari illeciti nell’area di Imperia, Ventimiglia e Bordighera e ai quali sono state comminate pene per oltre 350 anni di carcere. De Marte è un personaggio di spiccata propensione criminale che nell’area del Saronnese si è reso responsabile di minacce, estorsioni, incendi a camion di varie aziende.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 07 Ottobre 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.